F.I.S.P.S. Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci
F.I.S.P.S. Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci

NEWS

Scuola Nazionale al lavoro 

La riconferma di Menegon alla presidenza vedrà il rpseguimento di tutte le attività della Scuola Nazionale diretta da Marco Gaffuri.   La Segreteria della scuola comunica che l'11 novembre 2017 presso la sede di Bergamo si terrà la riunione dei Direttori Regionali e di tutti gli istruttori iscriiti. Il weekend del 25 novembre invece partirà il primo retraining al ghiacciaio Presena.

Menegon confermato alla presidenza della Federazione Nazionale

Sabato mattina alle ore 10.00 a Modena, in seconda convocazione, si sono tenuti i CDF e l'Assemblea Nazionale, tema centrale l'elezione del nuovo presidente per il prossimo triennio: 14 i voti disponibili e due i candidati Antonio Menegon, veneto, presidente uscente con un programma di continuità; Claudio Colosio, piemontese, un programma di condivisione dei compiti.   Il voto segreto ha visto la riconferma di Menegon con 8 voti contro i 6 di Colosio.  Bravo il gruppo di lavoro piemontese che in questi giorni si è dato molto da fare per preparare un programma credibile e condividerlo con le varie regioni.  Complimenti al veneto che ha punttao tutto su quanto fatto negli ultimi tre anni e confermando la strada intrapresa, continuità su tutti i fronti, in spcial modo sulla Scuola Nazionale.   Menegon ha subito eletto il Vice Presidente, Piergiorgio Bonazelli, marchigiano come il Segretario Nazionale Mirco Ravaioli.

Prossimo appuntamento 10/11 novembre in quel di Bergamo per la prima riuniobe operativa della Federazione e della Scuola.   

Candidatura alla presidenza

Si comunica a tutti gli associati che in data 20 ottobre 2017 è giunta alla segreteria nazionale la candidatura alla presidenza da parte dell'associato Claudio Colosio, associato della Regione Piemonte.   Si resta in attesa di eventuali deleghe da parte dei presidenti che non potranno intervenire a Modena per le votazioni.   L'Assemblea ed il CDF si terranno alle ore 10.00 presso l'Hotel Ristorante antistante la fiera SkiPass.

Candidatura alla presidenza

Si comunica a tutti gli associati che in data 8 ottobre 2017 è giunta alla segreteria nazionale la candidatura alla presidenza da parte dell'associato Antonio Menegon, attuale presidente uscente.   Si resta in attesa di nuove candidature e di eventuali deleghe da parte dei presidenti che non potranno intervenire a Modena per le votazioni.

R.I.P. Gigino D'Ippolito

Purtroppo Gigino D'Ippolito, fondatore della FISPS Molise, grande appassionato di montagna è deceduto il due settembre a casua di un grave incidente stradale.  Tutti i Pattugliatori FISPS si stringono in un caloroso abbraccio di cordoglio ai familiari ed ai soccorritori molisani.  R.I.P.

Un sondaggio a livello mondiale...FISPS c'è!

Si invitano tutti i pattugliatori a partecipare al Sondaggio che viene proposto dalla società Medic52 di Duncan Isaksen-Loxton, soccorritore dall’Australia che era presente anche in Tonale nel 2016.

Leggi tutto e partecipa al sondaggio.

Akja al lavoro al Tonale...sempre in pista!!!

Nello splendido scenario del ghiacciaio Presena i soccorritori della FISPS AKJA, Associazione Volontari Soccorso e Sicurezza Piste Sci, si sono ritrovati alla fine della stagione sciistica per le verifiche triennali del brevetto da  Pattugliatore FISPS ...

Leggi tutto

CDF e Assemblea FISPS

E' indetto il Consiglio Federale a cui seguirà Assemblea Nazionale degli associati FISPS, per il giorno 21 aprile c.a. 

CONSIGLIO FEDERALE

Prima convocazione ore 8.00 Seconda convocazione ore 10,30
ASSEMBLEA SOCI
Prima convocazione ore 9.00
Seconda convocazione ore 11,30   
 
Il tutto si svolgerà presso la Fiera Prowinter di Bolzano in una stanza riservata che vi sarà comunicata in seguito.

Ordine del giorno:

-Evoluzioni sulla figura del pattugliatore 

-Bilancio anno 2016 

-Figure da prevedere nello statuto ed evoluzioni sullo statuto 

-Preparazione assemblea elettiva anno 2017 prevista per il mese di novembre 2017 

-Aggiornamenti Scuola Nazionale 

-Informazioni varie dal tavolo di lavoro sui soccorritori per diversamente abili 

-varie ed eventuali

E' richiesta la massima partecipazione dei rappresentanti regionali, e degli associati in fase di assemblea. 

F.I.S.P.S. a Modena Ski Pass

Dal 29 Ottobre al 1 Novembre saremo presenti con un nostro spazio espositivo alla Fiera Nazionale della Neve di Modena.

Presto info.

CND ed Assemblea Nazionale

La presente per ricordarvi la convocazione del Direttivo e della Assemblea Ordinaria per il giorno 25 giugno ore 10,00. 
Dalle 10,00 alle 12,45 Consiglio direttivo.
Dalle 14,00 alle 18,00 assemblea aperta a tutti.

Leggi tutto ....

Ringraziamenti dalla Presidenza

Buongiorno Ragazzi, superato il momento e riposato un attimo, mi corre l’obbligo di scrivervi per ringraziarvi sentitamente e complimentarvi con voi per il grande lavoro e ottimo risultato ottenuto.

Non che avessi dubbi, prima e lo dicevo da tempo ai detrattori che ascoltavo. 
Ma avendo organizzato anche io tempo fa alcuni eventi, conosco le dinamiche e so quanta fatica, fisica e mentale, si debba applicare per la buona riuscita della cosa.
Quindi un grazie veramente sentito, a chi ha partecipato attivamente ed a tutto il Gruppo Akja, che si è dimostrato unito ed efficiente.  Quindi un bravi anche per questo.
Ci troveremo al prossimo Direttivo e quindi ci scambieremo anche le info che vorremo diffondere a tutti i nostri.
Intanto cercate di riposare e di riprendervi. 
E’ stato un ottimo Congresso!
Un cordialissimo saluto e a presto

 

Antonio Menegon
Presidente FISPS

Il XX Congresso Internazionale FIPS Adamello Ponte di Legno

Per tutti gli aggiornamenti clicca QUI oppure consulta la pagina internazionale dedicata.

Nuova sinergia: Professione Montagna

Continua l'ottimo lavoro che stanno portando avanti il Presidente Antonio Menegon e il responsabile delle comunicazioni esterne Federico Stelè.

Leggi tutto...

PIM chiama...FISPS risponde!

Il nostro presidente è stato contattato da PIM ex DSI, per partecipare fattivamente al prossimo Prowinter di Bolzano...non potevamo che confermare la nostra presenza!

Cari Soci, Cari Amici,

La Scuola Nazionale diventa centro formativo IRC

Al Consiglio Federale la Scuola Nazionale ha presentato quanto fatto in questi tre anni sotto la direzione di Marco Gaffuri.   La presentazione avvincente di Nicola Bernacca ...

Leggi tutto...

News

The Italian Federation of Safety on ski tracks (FISPS) is celebrating its 30th birthday in Limone Piemonte.

The need of to promoting safety on ski tracks and to provide the victims of accidents withe the necessary first aid care is increasing, together with the impetuous growth of the ski practice, which is increased over time becoming a very popular activity since the eighties. This is the reason why in 1984 FISPS was created, at the beginning only as a very simple structure devoted at rescue of the victims of accidents, but quickly growth up to become a structure able to perform broader tasks, enlarging its field of action  to monitoring ski slopes in order to ensure the highest possible safety standards.

Nowadays, we proudly affirm the after thirty years’ life FISPS is become also a fundamental consultant of the managers of ski resorts, able to support them with a 360° qualified advice.

So, during the next ski season, FISPS will celebrate its thirties!

The birthday will be celebrated in Limone Piemonte, with a public event which will take place Sunday, November 30 , at the end of three days celebrations in which we will talk, discuss, work, brain storm and enjoy together the main Italian and International actors and stakeholders.

In the spring of 2016, FISPS will also have the honour of organizing the Congress of the International Federation in Ponte di Legno (Adamello Ski area).

Therefore, the event we are organizing is not only a celebration , but also a significant and unique moment of harmonization, discussion and international friendship.

The magnificent landscaper of Limone Piemonte and the hospitality of this town will be an added value offered to the participants.

For this reason, we are inviting you to participate, and to share with us the unique moment we are organizing.

For further information: www.fisps.it

It will be a pleasure and an honour welcoming you in Limone Pimeonte!.

The Congress President Corrado Biolè, together with the National FISPS President Cesare Giradi and the Piemonte FISPS session Claudio Colosio.

Iscrizione Limone Piemonte 28/29/30 Novembre 2014
brochure definitiva.pdf
Documento Adobe Acrobat [360.1 KB]

Il Trentennale si avvicina!!!

Manca pochissimo per l'evento di Limone Piemonte.

Potete intanto scaricare la brochure ed inizae ad iscrivervi!!!

Iscrizione Limone Piemonte 28/29/30 Novembre 2014
brochure definitiva.pdf
Documento Adobe Acrobat [360.1 KB]

FISPS a Modena Ski Pass

Anche quest'anno FISPS sarà presente a Fiera Modena Skipass - dal 30 ottobre al 02 novembre con orari di apertura al pubblico dalle 09:30 alle 19:30.   Quest'anno con FISPS una serie di novità che sono piaciute molte agli organizzatori della Fiera Modena e vedranno il coinvolgimento degli amici del Corpo Forestale dello Stato (CFS) e della Sezione Regionale dell'Emilia Romagna.

Nello specifico assieme al CFS abbiamo condiviso un unico stand segno della volontà di proseguire assieme con il "progetto interforze". Si tratta di un sistema di cooperazione in pista volto a ridurre ulteriormente i tempi di intervento e di affidamento del traumatizzato al personale sanitario.

Seconda novità che offriremo alla fiera sono 3 workshop che si terranno nella giornata di domenica aventi per oggetto i seguenti temi:

  1. Primo soccorso - attivazione squadre di soccorso piste: come nella vita quotidiana anche lungo le piste da sci qualora si verifichi un incidente o persona in difficoltà ognuno di noi deve prestare soccorso, per non incorrere in omissione di soccorso (15.00/16.00: galleria centrale c/o Sala Corsi):
    1. Approccio alla persona in difficoltà e modalità di allertamento delle squadre di soccorso pista;
    2. Aiutare le squadre di soccorso se necessita.
  2. Basic Life Support Defibrillation: linee guida BLS-D teoriche con specifica in caso di persone travolte in valanga. Esecuzione pratica di BLS-D con manichini (16.00/17.00: galleria centrale c/o Sala Corsi);
  3. L'importanza della telemedicina in un'affollata ski area: l'esperienza del Soccorso Piste Monte Cimone (17.00/18.00: galleria centrale c/o Sala Corsi).

Con il supporto dell'Ufficio Marketing della fiera nel sito http://www.skipass.it nell'area programmi le attività sono calendarizzate ed aperte anche al pubblico.   L'invito quindi è aperto per tutti coloro che vogliono avvicinare la nostra Federazione e conoscere meglio le nostre attività in pista.

Un grazie a Fedeico Stelè che ha dedicato molto del suo tempo per l'organizzazione dell'evento ed ai ragazzi del Cimone capeggiati da Oscar Santunione che manterranno vivo ed attivo lo stand.

Vi aspettiamo!

Lo sci entra in tribunale! Ma è per una buona causa.

Tre giornate, nel palazzo di Giustizia di Torino, per approfondire argomenti legati alla sicurezza in montagna: le norme per le stazioni turistiche, gli utenti e gli operatori professionali del settore. 

L’evoluzione tecnologica che ha interessato negli ultimi decenni i materiali utilizzati per la pratica dello sci, sia a livello amatoriale che agonistico, unitamente alla sempre più evidente tendenza degli sportivi ad adeguare le proprie prestazioni fisiche ed atletiche, ed ancora insieme alla (illusoria) maggior facilità di accesso alla pratica del nostro sport preferito hanno determinato tre ordini di conseguenze: maggior velocità, maggior frequenza degli infortuni e maggior gravità degli stessi. Se a tali fattori si sommano la tendenza e la volontà dell’Ordinamento, così come accade nel mondo della sicurezza sul lavoro, di ricondurre a una precisa e identificabile responsabilità gli eventi che, nell’esecuzione di ogni pratica umana, determinano danni, talvolta talmente gravi da condurre fino all’invalidità o finanche il decesso, non si può che concludere per la, consequenziale e inevitabile, necessità di una approfondita analisi del complesso di norme che, per l’appunto, costituiscono lo strumento per attribuire detta responsabilità ai soggetti che, più o meno a ragione, ne sono titolari.

Da molti anni, ormai, gli operatori del settore del Diritto sono assai attenti alle responsabilità del nostro settore e, quale effetto, molte sono le occasioni di informazione ed aggiornamento che in detta materia sono offerti al pubblico, non solo degli avvocati e dei giudici che tali situazioni si trovano ad affrontare nelle aule di Giustizia, ma anche degli operatori del settore che quotidianamente hanno a che fare con ipotetiche situazioni di rischio; spesso a loro insaputa. È bene, a tal proposito, chiarire subito che la mancata previsione delle ipotesi di rischio e delle eventuali responsabilità, non è da ricondurre necessariamente a negligenza o superficialità degli operatori, bensì alla sempre maggior specializzazione che l’analisi richiede; e così, come la preparazione atletica si rende necessaria per poter meglio condurre gli sci di nuova generazione, la preparazione giuridica consente di meglio affrontare le attività connesse a tale sport, limitando in tal modo le spiacevoli conseguenze di eventi che (non sempre) ci risultano prevedibili, benché riferibili alla responsabilità di alcuno.

È sufficiente pensare all’evoluzione che la materia della sicurezza sul lavoro ha avuto negli ultimi decenni, per comprendere che anche l’ambiente nel quale è praticato lo sci non può andare indenne dalla medesima evoluzione. In verità, la materia della sicurezza sul lavoro ha visto una grande produzione normativa che, invece, ad oggi, è ancora assente nel mondo dello sci; e tale differenza, se per un verso consente di «tirare un sospiro di sollievo» (poiché ogni norma comporta un adeguamento concreto, spesso accompagnato da un investimento finanziario), allo stesso tempo dovrebbe comportare anche una maggior preoccupazione, perché l’incertezza nell’attribuzione della responsabilità può condurre a conclusioni che talora possono apparire ingiuste, o peggio, aberranti.   In tale ottica d’informazione, formazione e diffusione, si pone l’iniziativa dell’Ordine degli Avvocati di Torino che, per opera della propria Commissione Scientifica, ha programmato il convegno dal titolo «Lo sci ed il diritto» che si terrà a Torino, nell’Aula Magna del Tribunale intitolata all’Avvocato Fulvio Croce, nei pomeriggi dei venerdì 28 novembre, 5 e 12 dicembre, dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Il Convegno vedrà l’esposizione di professionisti del diritto, sia avvocati, che Giudici, che operatori del settore dello sci (tra i quali anche il Direttore Responsabile della Rivista Sciare, Marco di Marco; Dino Palmi, presidente dell’Associazione Nazionale Skiman; Federico Stelè, della F.I.S.P.S.) che, avvicendandosi come relatori, cercheranno di rendere informazione, per quanto possibile precisa e completa, circa lo stato dell’arte di ogni singolo argomento previsto nel programma. 

In particolare, le tre giornate saranno articolate per la trattazione dei tre diversi punti d’osservazione della materia: il punto d’ottica delle stazioni sciistiche, quello degli sciatori e quello degli operatori professionali. E così, il 28 novembre si parlerà de «le norme e le stazioni sciistiche» (le singole esposizioni avranno ad oggetto i gestori di impianti, il trasporto nello sci, le stazioni sciistiche); il 5 dicembre si tratterà de «le norme e gli utenti» (i destinatari delle norme, la sicurezza, la responsabilità civile, la responsabilità penale degli sciatori) e il 12 dicembre sarà affrontato l’argomento relativo a «le norme e gli operatori professionali del settore» (le attrezzature, la tecnologia e la sicurezza, i maestri di sci, gli istruttori e gli allenatori, la sicurezza degli impianti e delle piste, lo sci come sport agonistico). Il Convegno, quindi, con serietà e nella consapevolezza  di non poter esaurire tutti gli argomenti che potrebbero esser trattati, affronterà ogni ipotesi di responsabilità che possa derivare sia dal lato attivo (scontro tra sciatori, infortuni in freeride, infortuni nel corso di competizioni, etc.) sia da quello passivo (infortuni occorsi nell’utilizzo degli impianti di risalita, urto contro ostacoli, etc.) per gli sciatori, e per coloro che invece si dedicano all’insegnamento e all’allenamento.

Infine, si segnala che l’evento, alla partecipazione del quale corrisponde il titolo per l’attribuzione di n. 9 crediti formativi per i professionisti del diritto soggetti alla formazione permanente obbligatoria (7 per il diritto civile e 2 per il diritto penale), è tuttavia aperto alla partecipazione di tutti gli operatori del settore che, ove interessati, potranno prenotare inviando una mail (oggetto: prenotazione «Lo sci e il diritto») all’indirizzo: prenotazionecorsi@ordineavvocatitorino.it; il costo per la partecipazione, assai contenuto per la natura di ente privo di scopi di lucro che caratterizza l’organizzazione, sarà di Euro12,20 (iva compresa) per ciascuno dei tre pomeriggi. Chi invece non è interessato ai crediti formativi per avvocati, può riferirsi al sito:www.ordineavvocatitorino.it/node/122344 sul quale troverà il form per la prenotazione e le coordinate bancarie per il pagamento.

 

<< Nuova casella di testo >>

Corso di aggiornamento per responsabili della sicurezza e manutenzione delle piste da sci

Ottima riuscita del corso di aggiornamento per responsabili della sicurezza e manutenzione delle piste da sci che si è tenuto presso la Scuola Professionale provinciale “E. Mattei” di Bressanone (Bz) il 16 e 17 ottobre.  Il dott. Alberto Conci, Direttore della Scuola Provinciale per l’Artigianato, l’Industria e il Commercio che ha spiegato le finalità delle due giornate di corso: “Il progetto formativo si configura come un intervento di aggiornamento professionale rivolto a tutte le figure occupazionali e professionali che svolgono il lavoro di responsabili della sicurezza e manutenzione degli impianti di innevamento e di preparazione delle piste da sci”.   Sul magazine Sciare in uscita il 1° novembre sarà pubblicata una breve disamina di quanto emerso durante il convegno.   L’intervento della Scuola Nazionale FISPS ha destato molto interesse. Marco Gaffuri è stato molto esplicativo chiarendo vari dubbi che provenivano dai partecipanti e soprattutto dalle FF.OO presenti quali Guardia di Finanza ed Arma dei Carabinieri. Il riscontro è senz’altro positivo segno che siamo percorrendo la strada giusta e che il lavoro di squadra ci sta portando a far comprendere le finalità che intende perseguire la nostra Federazione:

-Attività di soccorso in pista;

-Attività di sicurezza divulgando la cultura della sicurezza;

-Attività di formazione e didattica interna ed esterna alla federazione;

Si ringrazia dunque il Direttore della Scuola Nazionale FISPS e Nicola Bernacca per aver creduto nel progetto e per essersi prestati come docenti, dando un segno tangibile delle potenzialità della nostra Federazione.

 

Fiere di settore

Da venerdì 10 a domenica 12 ottobre FISPS è stata presente a due fiere del settore montagna ed emergenza che si sono svolte rispettivamente a Bergamo, 11 esima edizione di Alta Quota, e REAS Salome dell'emergenza a Brescia che in pochi anni è diventato l'evento di riferimento a livello nazionale ed internazionale per l'emrgenza e il soccorso. La sezione Akja Lombardia ha rappresentato degnamente la Federazione esibendo le proprie attrezzature e mezzi che vengono impiegati nel pattugliamento piste sci. La novità che ha caratterizzato gli stand FISPS è stato il nuovo kit di soccorso piste sci per l'avvicinamento in sicurezza a infortunato su pendio ghiacciato o molto ripido. Il dispositivo è stato creato con la collaborazione di Kong, fabbrica leader nel settore dell'attrezzatura alpinistica, e Scuola Nazionale FISPS. D' impatto il video girato dagli istruttori della Scuola Regionale Lombardia per mostrarne l'utilizzo: moltissime le persone che incuriosite hanno apprezzato la facilità d'utilizzo, l'importanza di tale dispositivo e la sicurezza d'intervento.

Buona visione https://www.youtube.com/watch?v=1DOi6F-63nw

Consiglio Federale

Dal 28 al 30 Novembre la stazione di Limone Piemonte sarà la sede dei festeggiamenti dei 30 anni di FISPS.   Un traguardo importantissimo che oltre a tanti eventi vedrà l'lezione del nuovo Presidente Nazionale per il prossimo triennio.   Presto news!

Alta Quota 2014

Anche per l'edizione 2014 AKJA sarà presente con un proprio stand.   Tantenovità per gli amanti della montagna.   La sezione Lombarda avrà al suo interno uno spazio dedicato ai prodotti KONG.  Info www.alta-quota.it

Akja alla fiera REAS

Al Salone dell'Emergenza 2014 che si svolgerà a Montichiari (BS) sarà presente la sezione lombarda con un proprio stand.   Verrà presentato il kit soccorso piste sci di KONG per il raggiungimento in sicurezza e la messa in sicurezza dell'infortunato e del sistema di recupero barra/calata, nato da una jointventure tra SCUOLA NAZIONALE FISPS-KONG-GUIDE ALPINE LOMBARDIA. 

Al via un corso per la Provincia Autonoma di Bolzano

La Scuola Nazionale parteciperà ad un corso di aggiornamento per responsabili della sicurezza e manutenzioni delle piste da sci presso l’AUDITORIUM organizzato della Scuola Professionale “E. Mattei”

di BRESSANONE.   Il corso si terrà Giovedì 16 ottobre ore 8.30/17.00
Venerdì 17 ottobre ore 8.30/16.30
Un grande traguardo! 

Leggi tutto...

Corso Bolzano 16/17 ottobre 2014
Corso impianti sci Bolzano.pdf
Documento Adobe Acrobat [282.2 KB]

La Scuola Nazionale al lavoro ad Ascoli Piceno

Domenica 15 giugno si è concluso l'aggiornamento istruttori dal titolo "Metodologia esperienziale" organizzato dalla Scuola Nazionale e rivolto a tutti gli istruttori regionali e nazionali in attività prima del 1° gennaio 2012. AL momento formativo hanno partecipato 6 istruttori appartenenti al Polo del Centro Sud e 2 alla scuola regionale FVG. Il corso, della durata di 16 ore, ha visto impegnati gli istruttori in lezioni frontali e lavori di gruppo sotto la supervisione del gruppo formatori della Scuola Nazionale. La location, questa volta, è stato il centro operativo della Croce Verde di Ascoli, sede anche della scuola regionale Abruzzo.

Un ringraziamento al Vicedirettore Nazionale Gagliardi per la perfetta organizzazione e la molto apprezzata ospitalità; grazie anche alla Croce Verde di Ascoli che ha messo a disposizione tutti i locali della propria sede, compresa la cucina. Grazie a tutto il gruppo formatori per la lunga trasferta.

Nuovo Direttore Scuola Regionale Marche

Sabato 14 giugno è stato l'ultimo giorno come direttore di Mirco Ravaioli.   Il lavoro di segreteria nazianale e presidenza regionale lo hanno costretto a lasciare l'incarico al termine del corso formazione per nuovi pattugliatori.  Marco Gaffuri, su indicazioni della scuola regionale e sentito il parere di Vincenzo Gagliardi quale vice direttore e responsabile del polo formativo del centro sud Italia, ha nominato Paolo Campanelli nuovo direttore della scuola.   I migliori auguri per il proseguimento del buon lavoro fino ad oggi prodotto dalle Marche.

Convegno FISPS Marche al Castello di Frontone

Così ieri, al castello della Porta di Frontone, è stato organizzato un convegno organizzato della Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci della Regione Marche. Tanti gli ospiti, tutti addetti ai lavori, accolti dall’ormai veterana esperienza del sindaco Francesco Passetti e dal presidente FISPS regionale Mirco Ravaioli.

Sono intervenuti: Massimo Ciabocchi – presidente della C.M. del Catria e Nerone ente formatore del corso per nuovi soccorritori pattugliatori, Claudio Andreani – responsabile della formazione professionale della Provincia di Pesaro ente che grazie ai fondi sociali europei ha finanziato il corso per 15 addetti, Mirco Ravaioli – nella veste di Direttore della Scuola FISPS che ha fatto il punto della situazione sulla normativa regionale, i gestori del Catria e del Nerone Michele Oradei e Fabrizia Luchetti – che hanno portato la loro duplice esperienza di impiantisti e soccorritori, Tarcisio Porto assessore provinciale all’ambiente – che ha proposto un quadro di simbiosi tra le varie realtà coinvolte nel soccorso in ambiente ostile, Fabrizio Pigini del servizio trasporto pubblico locale della Regione Marche – che ha presentato una sintesi degli investimenti che la regione ha fatto e farà in tema di impianti scioviari, Riccardo de Filippi della Fondazione Kessler di Trento – che ha presentato un’applicazione per smartphone in tema di sicurezza sulle piste da sci e Igor Chiambretti direttore tecnico di AINEVA – che ha illustrato la situazione nivologica e delle valanghe avvenute in Italia in questa ultima stagione sciistica.

Gianluca Cespuglio, responsabile per la formazione della C.M. ha quindi consegnato gli attestati di partecipazione ai ragazzi che hanno concluso l’iter formativo del corso per addetti alla sicurezza ed al pattugliamento delle piste sci che andranno ad aggiungersi ai già 60 volontari di FISPS Marche che dal 2010 operano nei 5 comprensori pesaresi e che dalla prossima stagione sciistica saranno impegnati anche nel maceratese.

Per concludere le tre ore trascorse insieme, un momento conviviale nelle stanze del castello, organizzato dalla Pro Loco di Frontone che ha proposto squisiti prodotti tipici del consorzio #terredelcatria. 

Link articoli rassegna stampa:

PU24

OLTREFANO

FISPS Marche: sicuri alla tappa di Villagrande

FISPS Sezione Regionale Marche, associazione di volontariato pergolese operante in tutta la regione in ambiente impervio si è occupata della sicurezza degli ultimi otto chilometri dell’ottava tappa del Giro D’Italia “Mociano-Montecopiolo”.   Il lavoro di squadra è stato coordinato dall’Istruttore Paolo Campanelli che per oltre 30 giorni ha dedicato anima e corpo per l’organizzazione dell’evento.   Trenta volontari, cinque infermieri, un dottore, quattro ambulanze ed un fuoristrada i numeri messi in campo, il tutto sotto la coordinazione della Centrale Operativa 118 Pesaro Soccorso.   Il lavoro è iniziato alle prime ore dell’alba, intenso vista la bella giornata ed il gran numero di appassionati giunti da tutta Italia nel comune dell’entroterra pesarese tanto caro a Pantani.   Due postazioni fisse di primo intervento: una all’interno del comune di Montecopiolo ed una alle sciovie dove era allestito l’arrivo di tappa.   Purtroppo non sono mancati gli interventi, il più importante alle prime ore del pomeriggio quando è arrivata la chiamata di un possibile arresto cardiaco.   Subito si è mobilitata l’ambulanza ubicata lungo il percorso, vista la gravità ne è stata allertata una seconda con il medico a bordo.   Il paziente, una volta stabilizzato, è stato trasportato presso il campo sportivo di Villangrande dove una terza squadra con il fuoristrada aveva già predisposto l’atterraggio dell’eliambulanza allertata e fatta mettere in volo dalla C.O. 118.   In pochi minuti grazie alla coordinazione dei volontari ed ai ponti radio messi a disposizione dai gestori delle sciovie, ICARO2 proveniente da Fabriano è atterrato senza problemi, ha imbarcato l’uomo e lo ha trasportato al nosocomio pesarese.  Altri piccoli interventi sono stati effettuati lungo il tracciato di gara fino a sera quando alle ore 20 il servizio è stato chiuso.    Mirco Ravaioli, presidente FISPS Marche, ringrazia il Sindaco del Comune di Montecopiolo il Dott. Alfonso Lattanzi, per aver dato questo importante incarico alla propria associazione, Paolo Campanelli per l’ottimo lavoro organizzativo, Il Dott. Giampiero Marinelli per la disponibilità e professionalità dimostrata, la C.O.118 per la gestione degli interventi e, non per ultimi d’importanza, tutti i pattugliatori che hanno prestato servizio.

Tonale - Aggiornamento Istruttori 2014

I due giorni organizzati dalla Scuola Nazionale per l'aggiornamento degli istruttori si è cocncluso.   Ottimi i risultati merito della macchina organizzativa.   La Segreteria Nazionale ringrazia la Scuola Lombardia ed il Vide Direttore Vincenzo Gagliardi per il lavoro svolto.   Tanti gli argomenti trattati ma in primis la sicurezza ed il Decreto Legge 81.   Hanno partecipato istruttori provenienti dalle scuole di Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche ed Abruzzo.   Un ringraziamento particolare al docente esterno della scuola lombarda Mauro Scanzi, Guida Alpina, che ha partecipato sia all'organizzazione che alla formazione. 

Aggiornamenti e foto nella pagina della Scuola, clicca qui...

Iniziati i lavori della Scuola Nazionale

La prima giornata di aggiornamento degli istruttori della Scuola Nazionale FISPS sta volgendo al termine.   I lavori sono iniziati questa mattina alle 8.30 presso l'Hotel Negritella al Tonale grazie all'apporto di due formatori della MND GROUP.   Sono stati trattati vari argomenti legati alla sicurezza delle piste, segnaletica, reti di delimitazione, valanghe, ...   Dopo la pausa pranzo è stata la volta del Decreto legge 81 grazie all'apporto del nostro Vincenzo Gagliardi.   I lavori continueranno dopo cena insieme alla Guida Alpina Mauro Scanzi.   Presenti le scuole regionali Lombardia, Piemonte, Abruzzo, Marche, Friuli Venezia Giulia.

DIRITTO SICUREZZA E SCI - Alagna Valsesia 26 aprile 2014

Ottimo riscontro dalla partecipazione di Fisps al convegno "Diritto, sicurezza e sci" di Alagna Valsesia organizzato da SciareMag.   La platea presente era molto tecnica e conoscitrice del contesto montano. Il workshop si inseriva all'interno dell'annuale Ski Test Consumer organizzato da Sciare Mag ed in particolare da Giovanni Migliardi che è il coordinatore tecnico del magazine nonché direttore degli ski test.   All'interno di questo contesto di tutto rispetto anche i relatori invitati non erano da meno: l'amico Avv. Mauro Manassero del Foro di Torino, l'Avv. Luigi Vescia del Foro di Tran e Vice pres. FISI Reg. Puglia, l'Avv. Paolo Censi del Foro di Latina e già Consigliere CNF, Andrea Colla A.D. Alagna Val Sesia – Monterosa ski e per la nostra federazione sono intervenuti il Direttore della Scuola Nazionale dott. Marco Gaffuri (accompagnato dai colleghi pattugliatori ed istruttori delle sezioni regionali di Lombardia e Piemonte) ed il responsabile delle relazioni esterne Dott. Federico Stelè.
Una presenza importante quella di Fisps, anche lungo le piste di Monterosa Ski, dove alcuni componenti hanno trascorso l'intera mattinata a sciare con la nostra divisa, che non passa certo inosservata, destando la curiosità di molti sciatori ed operatori.
I contenuti del convegno meritavano certamente più tempo, visto l'interesse suscitato dal pubblico con molte domande e considerazioni e segno che i temi affrontati richiedono, per il futuro, la diffusione a tutti gli appassionati dello sci. Una considerazione comune emersa al termine delle trattazioni è la necessità di diffondere a gran voce con incontri aperti la legge 363/2003, la responsabilità civile e penale degli sciatori e l'annosa questione delle assicurazioni.
Il convegno è terminato con gli interventi di Andrea Colla e Marco Gaffuri che hanno portato, rispettivamente il punto di vista delle società sciistiche e degli operatori della sicurezza.
Come sempre Fisps c'è!

 

X° World Congress on High Altitude Medicine and Physiology & Mountain Emergency Medicine

Il nostro Oscar Santunione ci ha fornito il video che è stato presentato al congresso da FISPS Emilia Romagna.   Per scaricarlo clicca QUI.

Pochi giorni all'aggiornamento per gli Istruttori

La Scuola Nazionale ha previsto per il 2 e 3 maggio un aggiornamento presso la stazione sciistica del Tonale per i propri Istruttori attivi.  Alloggio e campo base presso l'Hotel Negritella al Passo del Tonale.   Il programma è stato rivisto e corretto, di seguito potete scaricarlo.

Si ringrazia MND Group per l'assistenza tecnica e formativa.

Aggiornamento Istruttori 2/3 maggio 2014
Programma DEF aggiornamento maggio 2014.[...]
Documento Adobe Acrobat [193.0 KB]

Alagna Val Sesia FISPS a Congresso

Sabato 26 Aprile ad Alagna Valsesia si svolgerà un importante convegno dal titolo "DIRITTO, SICUREZZA E SCI".   Promotrice dell'evento la famosa "Rivista Sci".   Per la Federazione interverranno il Direttore della Scuola Nazionale Marco Gaffuri e il Responsabile per le Relazioni Esterne Dott. Federico Stelè.

Di seguito programma della giornata.

Programma giornata 26 aprile 2014
Diritto Sicurezza e Sci Alagna Valsesia [...]
Documento Adobe Acrobat [147.6 KB]

AKJA chiude la stagione Lombarda

Con la chiusura del comprensorio Brembo Super Ski anche FISPS-Akja si prenderà qualche giorno di riposo dopo aver prestato servizio per 133 giorni.  Non appena finiremo di archiviare i report degli interventi pubblicheremo i dati della stagione 2013-2014.    

In fase di chiusura anche il 2° concorso fotografico dell'Associazione dove chiunque, previa iscrizione, può inviare fotografie riportanti "il soccorso Akja e le sue montagne". In premio un bellissimo paio di sci. Il materiale fotografico sarà usato nel prossimo calendario 2015 FISPS-AKJA
Affrettatevi il concorso scade il 30 aprile 2014!!!! www.akja.it

FISPS Emilia Romagna al X° World Congress on High Altitude Medicine and Physiology & Mountain Emergency Medicine

Il nostro Oscar Santunione ci comunica che l'esperienza di FISPS al Cimone con la telemedicina è stata scelta come esempio per il prestigioso congresso che si terrà a Bolzano.

Ecco la lettera con cui FISPS Emilia Romagna è stata convocata:

 

We are happy to inform you that the abstract entitled “The importance of the Telemedicine in a crowded ski resort: the experience of the ski mountain rescue Cimone.” ID 2708 submitted to the 'X° World Congress on High Altitude Medicine and Physiology & Mountain Emergency Medicine' has been accepted as a POSTER PRESENTATION.

Guidelines for poster presentations can be found on the congress website.

Please make sure to register as soon as possible, earlybird registration ends on 20 April 2014.

Kind regards, the congress organizing team Institute of Mountain Emergency Medicine

EURAC research

Cimone come esempio, diminuiscono gli incidenti

Il Consorzio del Cimone comunica i dati della stagione: «Ad essere calate in maniera significativa in questo anno, fino quasi ad azzerarsi ­ - spiega Quattrini - ­ sono le richieste di risarcimento da parte di chi ha subito un incidente. Segnale che i sinistri vengono attribuiti sempre meno alla nostra stazione, bensì a cause accidentali». A risultare determinante sul trend negativo degli incidenti è la sempre maggiore efficienza della macchina' dei soccorsi, che vede l'azione coordinata di 8 carabinieri sciatori della Compagnia di Pavullo, provenienti dalle stazioni di Sestola, Fanano e Pievepelago, e del personale sanitario della Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci (Fisps).
Rispetto allo scorso anno, che aveva registrato 553 soccorsi, i carabinieri sono intervenuti fino ad oggi, a una ventina di giorni dalla fine della stagione, in 450 casi, 250 dei quali hanno visto anche l' intervento della Fisps (340 lo scorso anno), per la gran parte di media gravità. Di questi, una ventina sono stati i casi che hanno richiesto l' intervento dell' elicottero. «Il dato ci conferma che la sicurezza resta uno dei punti cruciali del Cimone», spiega il coordinatore Fisps, Oscar Santunione. Non a caso sarà proprio il personale sanitario del Cimone, unica stazione in Italia, a portare la propria esperienza di soccorso piste e telemedicina al prestigioso Congresso mondiale di medicina di montagna, che si terrà alla fine di maggio a Bolzano. Quanto all' azione dei carabinieri sulle piste del comprensorio, riguarda sia il primo soccorso che la vigilanza e la prevenzione. Sono state 10 in particolare le persone segnalate dai militari per detenzione di sostanze stupefacenti. Il doppio (questo è l' unico dato in aumento) rispetto allo scorso anno.

La Scuola Nazionale scende in campo... anzi... in pista!

La Scuola Nazionale ha previsto per il 2 e 3 maggio un aggiornamento presso la stazione sciistica del Tonale per i propri Istruttori attivi.  Alloggio e campo base presso l'Hotel Negritella al Passo del Tonale.   Il programma prevede nozioni sull'utilizzo dei presidi alpinistici in ghiacciaio, D.P.I., norme legislative, demarcazione e cartellonistica obbligatoria delle piste da sci, ...

Si ringrazia MND Group che fornirà il materiale tecnico e prorio personale esperto per la formazione dei nostri Istruttori nel campo delle asicurezza in pista e dei sistemi antivalanga.

Già hanno aderito quattro scuole: Piemonte, Lombardia, Marche ed Abruzzo.

Per maggiori informazioni contattare la Segreteria della Scuola oppure Nicola Bernacca.

News dal Piemonte

La Scuola Regionale del Piemonte ha effettuato in nel weekend 12/13 Aprile digli esami finiali e 17 corsisti sono risultati idonei. Il corso è partito a novembre dopo che il 31 ottobre sono state effettuate le selezioni sciistiche a Cervinia. A capo della comissione d'esame l'istruttore nazionale Perini.

FISI 2014

E’ notizia di un’ora fa dopo un’intensa giornata trascorsa a Bologna, l’Assemblea elettiva Federale ha confermato Presidente per il prossimo quadriennio Flavio Roda e nel nuovo consiglio della Federazione Italiana Sport Invernali  saranno presenti due membri di spicco della regione Fvg: Gabriella Paruzzi (riconfermata tra gli atleti) ed Enzo Sima (eletto fra i “laici”).

Il nuovo Consiglio risulta così composto: Alberto Beretta (43.302 voti), Sandro Pertile (34.659 voti), Carmelo Ghilardi (33.874 voti), Marco Mapelli (26.873 voti), Enzo Sima (26.397 voti), Dante Berthod (26.152 voti), Alberto Piccin (25.865).

Come ho già avuto modo di scrivere per il magazine Sciare qualche mese fa ora si tratta di proseguire con Fisi verso il progetto che ho già chiamato “SicurFisi” dove Fisps deve assumere un ruolo di eccellenza e di riferimento per la sicurezza durante le gare agonistiche. Un lavoro di squadra che deve coinvolgere tutta la filiera presente in pista, allenatori e Sci Clubs in primis. A Piancavallo esiste un modello che funziona molto bene grazie al lavoro e coordinamento svolto dal Direttore della stazione Enzo Sima e deve diventare di riferimento per tutte le realtà. In questo modello necessariamente c’è e ci dovrà essere anche FISPS che conta oltre 1200 persone dislocate nella penisola.

Ce la metteremo tutta in nome della sicurezza e per salvaguardare il patrimonio di atleti che abbiamo in Italia nelle varie categorie. Al Presidente Roda e tutto il consiglio buon lavoro!!!!!!!!!!!

Federico Stelè

Prowinter... i numeri 1

Ultimo giorno al Prowinter.

Bella soddisfazione anche per questa nostra seconda edizione. 

Da sottolineare che la nostra associazione è stata l'unica tra le "laiche" ad essere presente per il settore soccorso piste, insieme a noi Carabinieri e Finanza.    

Un grazie dunque dalla Segreteria Nazionale e dalla Presidenza a tutti...

... i volontari che in questi giorni sono stati presenti (Antonio, Cesare, Fabio, Mirco, Mattia, Vincenzo, ...) ed hanno presidiato lo stand;

... i ragazzi del Soccorso Piste Dolomiti ed Akja per l'ottimo lavoro svolto nella preparazione dello stand sempre bello (guardatevi i video della fiera... ci siamo sempre);

... i rappresentanti delle 2 ditte che abbiamo ospitato all'interno del nostro stand. Ci hanno regalato maggiore visibilità creando, con i loro prodotti esclusivi, interesse e curiosità tra i visitatori ed espositori. un grazie quindi sentito a EMILIO MORAS per il prototipo carrello trasporto feriti ed alla TELEFIN per la presentazione dello "SMART POLE" paletto intelligente per la sicurezza in pista.

Da non credere, anche Tina Maze ha buttato un occhio!!!

ITALVIDEO al fianco di FISPS

Ringraziamo ITALVIDEO SERVICE di Filago (BG) per la fornitura del materiale multimediale utilizzato durante la Fiere Alpitec e Prowinter 2014, che si è dimostrato essere un efficace sistema per la comunicazione ai visitatori e agli operatori del settore delle attività che svolgiamo nel servizio di soccorso piste di sci e dell’impegno profuso dai nostri soccorritori.   Un grazie dunque molto sentito con l'auspicio che anche nelle prossime attività continui questa sinergia.

... the winner is... ITALY!!!

Carissimi, con orgoglio ho appreso questa notte la notizia che F.I.S.P.S. è salita sul gradino più alto della scena internazionale, grazie al lavoro di tutti e in special modo a quello svolto dai nostri delegati in Canada, la Federazione Internazionale ha deciso di affidare all'Italia il prossimo Congresso Internazionale del 2016.

Cesare Girardi

Presidente F.I.S.P.S.

In Italia il XX° Congresso FIPS

Direttamente dal Canada... 05.04.2014 ore 7.25 Italy

Ultimo board executive meeting svolto nell’ultima giornata del congresso.

All’arrivo presso la Stazione di Big White la delegazione italiana ha saputo che anche un’altra Nazione aderente a FIPS aveva presentato la propria candidatura.

Nel corso della prima riunione del Consiglio Direttivo di FIPS,  la nostra delegazione ha confermato la propria candidatura che è stata affiancata da quella russa avanzata dalla stazione di Sochi, teatro delle recenti olimpiadi invernali. La mattina successiva le due candidate hanno presentato la propria offerta davanti all’assemblea di tutti i convenuti.

Le giornate successive sono state impegnate dai componenti della Delegazioni per sondare i sentiment dei loro colleghi pattugliatori e per illustrare e supportare la candidatura della propria nazione. Tutte le occasioni sono state buone, nessuna è stata lasciata passare.

Alla fine, nella terza riunione del Consiglio Direttivo, Mr. Ed Gassman è sfilato davanti ai delegati consegnando una scheda con i due nomi. Ha lasciato il tempo di apporre il segno ed ha ripercorso il cammino per ritirare le schede.

Al termine dello spoglio, l’Italia è risultata avere un maggior numero di voti.

Dopo un momento di sospensione, è scoppiato un sentito applauso da parte di tutti i presenti. Anche il delegato di Sochi si è congratulato con una sincera e franca stretta di mano.

La riunione si è conclusa poco dopo; sulla faccia di noi Italiani era possibile leggere soprattutto contentezza e già qualche prima riflessione sulle cose da fare.

Adamello-Ponte di Legno 2016 è iniziato!

Luca Sardelli

Vice Presidente FISPS

Pronti bambini! Si scia sicur...amente

FISPS FVG sempre in pista.

Ottimo riscontro dalla giornata di domenica scorsa, con un centinaio di persone tra bambini e genitori,  che hanno partecipato alla gara allestita da Promotur a Piancavallo (PN), complice anche la splendida giornata di sole. Ringrazio apertamente l'istruttore Fabio B. ed il pattugliatore Rossano C. per la loro disponibilità. I bambini lì hanno seguiti nel percorso didattico allestito dopo la gara dimostrando, con grande soddisfazione per tutti noi che ci occupiamo di sicurezza e soccorso sulle piste da sci, una buona preparazione sui segnali che si possono incontrare in pista e sul comportamento in generale da adottare.

Ancora una volta maestri di sci, FISPS e la società impianti Promotur a Piancavallo (PN)hanno dimostrato la loro particolare attenzione ai temi della sicurezza.

Invito tutti coloro che leggono questo post a farsi portavoce ed estendere questo messaggio: FISPS è aperta ad estendere il progetto anche in altre località (non solo in Friuli Venezia Giulia) in quanto la sicurezza in montagna è un tema di cui si deve parlare senza remore. Investire nella diffusione della cultura della sicurezza significa diffondere concetti per vivere la montagna divertendosi e senza esporsi a rischi eccessivi.

Federico Stelè

Corso Comunità Montana Catria e Nerone - prima fase ultimata

La Scuola Regionale Marche ha concluso la prima parte del corso per "Addetti Sicurezza Piste Sci e Soccorso" indetto a fine 2013 dalla C.M. di Cagli.   Al corso hanno preso parte 17 allievi provenienti dalle province di Pesaro, Ancona e Rimini.   Durato 200 ore di cui una metà teorica ha visto la partecipazione attiva degli istruttori Mirco, Paolo ed Osvaldo coaudiuvati da Andrea Latini del CNSAS provinciale, dalla Guida Alpina Tito Ciarma, dal Medico Anestesista e Tecnico CNSAS Giampiero Marinelli e dal delegato della Regione Marche per il servzio neve e valanghe Dott. Umberto Biagiola.  Domenica 30 si è svolto l'esame finale con commissione composta da un responsabile della C.M e 4 istruttori del corso.   Per la parte pratica è stata richiesta la partecipazione del neo istruttore regionale Claudio e di alcuni pattugliatori veterani.  L'esame è stato superato da 15 volontari che potranno acedere alla selezione finale per il brevetto di pattugliatore FISPS che siterrà ad inizio stagione 2014/2015 con la partecipazione delle Scuola Nazionale.   Gli allievi inoltre hanno ricevuto un attestato di partecipazione al corso con validità a lievllo di Comunità Europea - unico al momento nel panorama del soccorso piste.    Un ringraziamento a tutti gli allievi che hanno dimostrato costanza e passione, ai ragazzi della scuola, a tutti gli insegnanti esterni ed al Dott. Gianluca Cespuglio ed al Dott. Massimo Ciabocchi (presidente) della Comunità Montana che hanno fortemente voluto questo corso per la promozione della sicurezza all'interno del comprensorio montano.

Controllo sentieri

Il lavoro dei pattugliatori marchigiani non finisce sulle piste!   Infatti presso la stazione sciistica del Monte Catria è di loro competenza il controllo della sicurezza di tutto il demanio, ruolo demandato dal Gestore e dalla Sala Operativa di Protezione Civile - Ufficio Neve e Valanghe.   E così, in questa stagione povera di neve capita di dover fare delle belle scarpinate per verificare lo stato della neve, la sicurezza dei percorsi escursionistici, ...

Non ci si tira mai indietro!

Nelle Marche volge al termine il corso per nuovi volontari

Domenica 30 marzo la Comunità Montana del Catria e Nerone esaminerà gli aspiranti volontari soccorso piste sci  del corso di 200 ore tenuto dalla Scuola Regionale FISPS Marche.   Sabato si terrà l'ultima lezione con la simulazione di alcune scene che verranno fatte in esame.   La Commissione sarà composta dal Dott. Marinelli Giampiero (primario medicina del dolore e medico anestetista) - dal tutor del corso (Direttore Scuola Regionale) Ravaioli Mirco - dal Dott. Cespuglio Gianluca (responsabile del corso).   All'esame parteciperanno tutti gli istruttori della scuola regionale e alcuni pattugliatori oltre un un istruttore infermiere del 118 Marche Soccorso.

Scuola FISPS al lavoro: in Veneto nuovi Pattugliatori

Domenica 16 marzo è stata la volta degli esami del corso organizzato dalla Scuola Regionale Veneto in Nevegal (BL) al quale hanno partecipato 7 volontari. Dopo l'esito positivo del quiz teorico svoltosi sabato 15, gli allievi hanno dovuto affrontare lo scenario tecnico e mettere in pratica tutte le nozioni apprese da ottobre 2013. Ottimo il lavoro dei due istruttori FISPS Veneto che hanno portato ad un ottimo livello tutti i neo pattugliatori.

La famiglia AKJA si allarga

Nel w.e del 15 e 16 marzo altri Volontari sono diventati pattugliatori FISPS. Sabato 15 a Foppolo (BG) tre allievi del corso pattugliatori organizzato dalla Scuola Regionale Lombardia hanno terminato il percorso per pattugliatore superando egregiamente l'esame di certificazione sanitaria 118. A maggio 2013 avevano superato l'esame tecnico FISPS sul ghiacciaio Presena.

Video 3° Memorial Rossato

In un bel video una sintesi rapida ed efficace del lavoro svolto con la Fondazione Rossato il 4 gennaio 2014 a San Vito di Cadore.   Il risultato di un lavoro di squadra che tra le varie attività ha visto la presenza del Soccorso Piste Dolomiti a presenziare durante la gara ed a svolgere assieme ai componenti del Corpo Forestale dello Stato, la simulazione di intervento in pista con defibrillatore.

Guarda il video...

BIG WHITE, BRITISH COLUMBIA, CANADA, 29 marzo – 5 aprile 2014

PATTUGLIATORI DA TUTTO IL MONDO PER IL CONGRESSO INTERNAZIONALE FIPS

FISPS-AKJA a rappresentare l’Italia

Pattugliatori da tredici Paesi del pianeta si riuniscono presso il resort Big White in British Columbia - Canada dal 29 marzo al 5 aprile 2014. Questo sarà il diciannovesimo congresso della FIPS – Federazione Internazionale dei Pattugliatori Sci (Fédération Internationale des Patrouilles de Ski).

Gli associati FIPS si riuniscono ogni due anni nei paesi membri - che costituiscono una rete internazionale di pattugliatori da sci - con l'intento di discutere e diffondere informazioni sulle nuove tecniche di soccorso da sci, di soccorso valanghe, di gestione medica delle lesioni da sci, di ricerca e soccorso, di aspetti legali, di sicurezza nello sci, di gestione del rischio alpino e prevenzione degli infortuni, sia sulla neve che non.

Il 29 marzo 1979 pattugliatori provenienti da Canada, Stati Uniti, Australia, Giappone e Nuova Zelanda sono stati ospitati dai canadesi a Calgary per formare la FIPS, nel primo Congresso FIPS.

Ad oggi, La Francia ha ospitato il Congresso FIPS per 5 anni, l'Australia in tre occasioni, mentre il Canada, gli Stati Uniti e la Svezia hanno ospitato per due eventi FIPS. Giappone, il Cile, la Corea e la Scozia sono stati anche paesi ospitanti FIPS.

I paesi membri FIPS e le organizzazioni associate sono: Australia con Australian Ski Patrol Association (ASPA), Canada con Canadian Ski Patrol (CSP), Cile con Chile Ski Patrol; Finlandia con Ski Finland (Ski.fi); Francia con France Association Nationale de Pisteurs Secouristes (ANPS); Regno Unito con British Association of Ski Patrol (BASP); Italia con Federazione Italiana Sicurezza Piste sci (FISPS) e con Gruppo Italiano di Ski Patrollers (GISP); Giappone con Ski Association of Japan (SAJ), Nuova Zelanda con New Zealand’s Tai Poutini Polytechnic Ski Patrol (TPP), Norvegia con Norway’s Alpine Association (ALF), Svezia con Swedish Lift Areas Organization (SLAO), Stati Uniti con US National Ski Patrol (NSP) e Svizzera con Switzerland’s Seilbahnen Schweiz (SBS), più le new entry Russia e Corea del Sud, rispettivamente il Paese ospitante delle Olimpiadi invernali da poco terminate e quello delle Olimpiadi del 2018.

Nel Congresso che si terrà in Canada, saranno presenti 13 Nazioni per un totale di 110 delegati: Australia, Canada, Cile, Gran Bretagna, Italia, Corea del Sud, Francia, Giappone, Nuova Zelanda, Russia, Stati Uniti, Svezia e Svizzera.

L’Italia, e questo è uno dei motivi della presenza in forze dei soccorritori FISPS-AKJA, ospiterà per la prima volta il Congresso Internazionale FIPS nel 2016.

Se vi piace sciare e incontrare nuovi colleghi, conoscere tradizioni e culture internazionali o vorreste ampliare le vostre conoscenze pattugliamento, la registrazione per FIPS 2014 in British Columbia è ancora aperta.

L’appuntamento è per Italia 2016.

Funivie dell'Etna: continua sul campo la formazione

E' iniziato il secondo modulo del corso per il personale delle Funivie Etna che sulle pendici del Vulcano dovranno completare il programma iniziato a Foppolo (BG) ad inizio dicembre.

Nei quattro giorni i 5 allievi seguiranno lezioni sulla nivologia, a cura del Corpo Forestale di Stato del vicino comando di Palermo, sull'utilizzo di sonda, pala e ARTVA, sul trasporto di infortunato con akja; per terminare domenica pomeriggio con la valutazione teorica e pratica. Il corso sarà gestito dagli istruttori Bilucaglia (scuola FVG) e Locatelli  (scuola Lombardia) incaricati dal Direttore Nazionale per concludere il corso tecnico strutturato per la prima volta secondo le esigenze del gestore impianti mantenendo le linee guida FISPS.   Un grosso in bocca al lupo ai nostri due istruttori!

Weeekend 15/16 marzo intenso per le Scuole FISPS

Il prossimo fine settimana alcune scuole FISPS vedranno il termine dei propri corsi iniziati lo scorso anno: Lombardia e Veneto. Per la prima scuola si svolgeranno gli esami di certificazione sanitaria dove una commissione medica di AREU 118 (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza) sarà chiamata a valutare su scenari sanitari, BLSD e trauma, gli allievi che da settembre, per 120 ore, hanno alternato teoria in aula e pratica direttamente sulla neve con gli istruttori 118 della CeFRA 118 FVS-AKJA.

Per la scuola Veneto invece una commissione costituita da istruttori Nazionali e Regionali, con un membro medico del 118, valuterà gli allievi su tutte le procedure richieste al pattugliatore, dalla valutazione della scena, valutazione sanitaria, immobilizzazione e infine al trasporto a valle in sicurezza dell'infortunato.

 

Domenica di duro lavoro in Lombardia
Domenica 9 marzo è stata una giornata di intenso lavoro per i soccorritori Akja che, impegnati nelle stazioni di Piazzatorre, San Simone, Foppolo-Carona, Lizzola e Temù (quest'ultima solo per gare) sono dovuti intervenire in 10 occasioni, 4 delle quali collaborando con il personale dell'elisoccorso. 
Degli sciatori soccorsi ed evacuati in elicottero, SOLO UNO INDOSSAVA IL CASCO!!!
 
Akja in supporto gare FISI
Nel comprensorio Brembo Ski, quattro soccorritori FISPS AKJA hanno gestino la sicurezza del Campionato Regionale Pulcini FISI 2014 che, nel corso del weekend 8/9 marzo, ha visto impegnati più di 600 giovani sciatori provenienti da tutta la Lombardia e dalle limitrofe province piemontesi ed emiliane.
Il bel tempo, che mancava da diverse settimane, l'ha fatta da padrone e ha richiamato sulle piste da sci parecchie migliaia di sciatori per una giornata di sole e tantissima neve.
 

Akja in prima pagina

L'Eco di Bergamo parla dei nostri ragazzi. ecco l'articolo.

Eco di Bergamo
Articolo del 27.02.2014
Akja the best.pdf
Documento Adobe Acrobat [184.1 KB]

Scuola Marche sempre al lavoro

La Scuola Regionale Marche è attualmente presa da un corso formazione che vede coinvolti 16 aspiranti pattugliatori che andranno ad operare nei tre princpali comprensori della provincia di Pesaro e Urbino.   Ma il lavoro non manca!   Osvaldo P. e Claudio M. stanno portando avanti un corso di aggiornamenti per Soccorritori mentre Paolo C. ha provveduto al retraining BLS-D di tutti gli associati.   Proprio in quest'ultima attività, portata avanti in diverse sedute con l'aiuto dell'associato Norman F. istruttore della C.O.118, sono stati coinvolti anche alcuni membri del Corpo Forestale dello Stato operanti presso la stazione sciisitica dell'Eremo di Monte Carpegna. Il Direttore della scuola, Mirco R., oltre a coordinare tutti questi lavori sta portando avanti un progetto molto importante con la Regione Marche che vedrà scuola e associazione in prima linea nel settore delle emergenze in ambiente ostile.

Non si finisce mail... è proprio il caso di dirlo!  

Il gestore chiama... FISPS risponde

La società che gestisce il comprensorio sciistisco di Santa Caterina Valfurva aveva l'esigenza di formare il proprio personale e quello del Corpo Forestale dello Stato, in servizio di soccorso e controllo delle piste, per quanto concerne il Basic Life Support and Defibrillation.   E' stata consultata la Scuola Federale FISPS Lombardia la quale ha messo a disposizone due istruttori BLS-D, Nicola e Simone, per la realizzazione di un progetto PAD (Pubblic Access DAE) .   Due appuntamenti (serata del 20 e mattinata del 21 febbraio) per formare 17 addetti al soccorso con la supervisione della C.O. 118 di Sondrio.   La professionalità dei nostri istruttori FISPS ancora una volta in primo piano a dimostrazione che la Scuola Federale è sempre in prima linea per la sicurezza in montagna.

FVG in prima linea nell'ultimo weekend di febbraio

Doppio appuntamento sulle nevi di San Vito di Cadore per le finali del FANS WORLS SKI CUP.  Il weekend 22 e 23 febbraio vedrà gli atleti cimentarsi nelle varie discipline.   Ovviamente i nostri ragazzi del FVG ci saranno!!!   In allegato tutte leinfo.

Comunicato stampa finali 22 e 23 febbraio
COMUNICATO STAMPA FINALI.pdf
Documento Adobe Acrobat [329.4 KB]
Programma della finale
FINALE 3 FANS WORLD SKI CUP.pdf
Documento Adobe Acrobat [50.7 KB]

FISPS Marche: continua il lavoro di prevenzione  

Alcuni ragazzi della sezione marchigiana oramai da due anni lavorano per il Centro Funzionale di Protezione Civile della regione per la raccolta dei dati per la produzione dei bolettini meteo e di criticità allerta valanghe.   Mattia, Mirco e Massimiliano con periodicità quotidiana dall'8 dicembre a fine stagione gestiscono una stazione meteo manuale, effettuano controlli sul territorio e rilievi stratigrafici del manto nevoso il tutto secondo gli standard di AINEVA che li ha formati.   Sezione e PC sono sempre collegati grazie ad un programma online di inserimento dati; il connubio continua anche in questa stagione un pò povera di neve.  Un lavoro che distingue la sezione ad oggi unica ad effettuarlo.

FVG: un'emergenza dipsersi in valanga li ha visti attori principali nelle ricerche 

Domenica 16 febbraio, verso mezzogiorno, siamo stati avvisati del distacco di una valanga che ha interessato la pista Salomon a Piancavallo.

La nostra squadra, Luca T. Fabio B. Fabio G. Erminio M. Davide D. ed Anna M., ha saputo essere all’altezza della prova.

Mentre alcuni contribuivano alla ricerca mettendosi a disposizione del soccorso alpino (titolare di questo tipo di interventi), altri preparavano i presidi rianimatori (non si poteva escludere l’assenza di persone travolte) altri continuavano a presidiare il demanio sciabile effettuando, nel frattempo, un intervento di soccorso.

La preparazione della nostra squadra si è dimostrata all’altezza dell’impegno richiesto lavorando fianco a fianco con le altre forze in campo, Soccorso alpino e Carabinieri.

lla fine è stato un sollievo verificare che il distacco non aveva coinvolto alcuno sciatore, ed è stata soddisfazione dei presenti vivere un’esperienza nella quale la preparazione e la collaborazione sono state la chiave vincente.

Anche il Messaggero Veneto ne ha dato risalto, CLICCA QUI per leggere l'articolo.

F. Stelè

Soccorso Piste Monte Cimone: "L’importanza della telemedicina in un’affollata ski area".

“Time is muscle” dicono i cardiologi, ma inutile correre con un paziente instabile se i tempi di arrivo in ospedale sono lunghi; diventa quindi fondamentale in un ambiente ostile come la montagna avere confronto diretto con lo specialista. Per questo nel comprensorio sciistico del Cimone è stata introdotta da 5 anni la telemedicina, progetto nato per la distanza tra i punti di soccorso attivi sulle piste e l’ospedale di II°Livello (60 minuti via strada). L’obiettivo è “giusto paziente al giusto ospedale nel minor tempo possibile” e miglior assistenza possibile a chi viene colpito da patologia cardiaca acuta sulle piste.  L’elettrocardiogramma viene inviato con modalità GPRS alla Unità Operativa di Cardiologia di Sassuolo dove un cardiologo legge in tempo reale l’elettrocardiogramma e, confrontandosi con il medico sul posto, consente precoce diagnosi e precoce trattamento attivando già da subito la sala emodinamica o la sala emergenza del pronto soccorso.

Alcuni esempi:

  • 24/01/2010 IMA con arresto cardiaco defibrillato rianimato con successo dal team di soccorso piste ed elitrasportato al servizio di emodinamica dell’ospedale di Modena. Alle ore 09:37 allarme malore, ore 10:28  paziente entra in emodinamica. 
  • 25/01/2013 TV a complessi larghi stabilizzato dal team soccorso piste ed elitrasportato alla cardiologia dell’ospedale di Modena. Allarme 12:45, arrivo al PS di Modena 14:29 in ritmo sinusale.
  • 06/02/2013 BAV di III°grado con FC 30 stabilizzato dal team soccorso piste ed elitrasportato al PS di Modena. Allarme ore 11:36, ricoverato alle ore 13:03 in cardiologia dopo impianto di PM.

Ad ora sono strati eseguiti e trasmessi 37 ecg con 5 attivazioni dell’emodinamica. Nessuna morte cardiaca improvvisa. Fortunatamente ancora pochi i casi raccolti ma l’obiettivo è per ora raggiunto. 

FISPS è fiera di avere questi angeli della neve nella propria organizzazione.

E. Conti, M. Baraldi, O. Santunione

Congresso Canada 2014

FISPS si presenterà in Canada al "Congresso Internazionale 2014" con una squadra di 7 persone: Nadia Morotti presidente della sezione regionale Lombardia, Marco Gaffuri direttore scuola nazionale, Luca Sardelli vice presidente nazionale, Bernacca Nicola, Cortesi Fabio, Bettoni Flavio, Dezza Andrea.

La squadra sarà capitanata da Marco Gaffuri e Luca Sardelli delegati dal presidente Cesare Girardi.

Durante la manifestazione, che si svolgerà nello Ski Resort BigWhite a Kelowna (http://www.bigwhite.com), la nostra squadra candiderà l'Italia per ospitare il congresso 2016.

In bocca al lupo e... buon divertimento sulle splendide nevi canadesi!

FISPS incontra FISIP: scambio di idee con il presidente Nasi

In qualità di responsabile per le comunicazioni esterne, il giorno 09 febbraio a Piancavallo (PN) il nostro Federico Stelè ha incontrato Tiziana Nasi, presidente FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici) costituitasi nel settembre del 2010 a Bagni di Tivoli (Rm). Si tratta dell’organizzazione sportiva invernale dei diversamente abili o meglio come recita lo slogan Inail sulle loro divise dei “super abili”. In effetti vedendoli gareggiare sui tracciati di slalom speciale o gigante si rimane a bocca aperta e si apprezza il gesto atletico. Bravi!

Stelè: <<Con enorme onore e piacere ho cenato e trascorso una piacevole domenica con l’atleta Melania Corradini e l’allenatore Valerio Ghirardi. Da Isolde Kostner a Melania Corradini. Le campionesse azzurre dello sci alpino continuano ad affidarsi a Valerio Ghirardi e poco importa se anziché di Olimpiadi, questa volta si parla di Paralimpiadi. Dopo essere stato lo storico mentore di Isolde Kostner, il cinquantunenne tecnico di Luserna San Giovanni, infatti, seguirà il cammino della Corradini e del resto della squadra di sci alpino della Fisip verso la Paralimpiade di Sochi 2014 del prossimo marzo.  Melania certamente è conosciuta dagli appassionati di sci, essendo stata la vincitrice dell’argento in SuperG a Vancouver 2010, poi si è dovuta fermare a causa di un problema al ginocchio destro e piano piano ha ripreso confidenza con la neve. Viso solare e sorridente, sono sicuro che in Russia saprà dare del filo da torcere a tutte le sue rivali.  Mi raccomando un grande tifo per gli azzurri paralimpici dal 7 al 17 marzo ed al ritorno il Presidente ci aspetta per proseguire con la piacevole ed interessante chiaccherata iniziata  a Piancavallo su diversi temi destinati ad iniziare un percorso di crescita assieme.  Anche in questo caso FISPS c’è!>>

FVG: FISPS e Corpo Forestale dello Stato insieme in esercitazione

Splendida giornata di sole durante lo svolgimento di un’esercitazione congiunta organizzata dal Corpo Forestale dello Stato a Sappada (BL) assieme a CNSA, 118 e con la nostra presenza.

Già i telegiornali serali, in particolare il TG1, hanno dato spazio ad immagini di repertorio girate oggi 13 febbraio nella splendida cornice sappadina. Si è certamente trattato di un concreto inizio tra la collaborazione delle nostre due realtà verso il progetto delle interforze in pista. Si tratta del secondo episodio in questa stagione, il primo approccio ricordo è avvenuto a San di Cadore il 4 gennaio durante il 3° Memorial Sci Andrea Rossato in cui è stata fatta una simulazione di soccorso in pista con uso del defibrillatore assieme agli amici del soccorso piste Dolomiti dell’amico Antonio Menegon e CFS.

Per dare concretezza al progetto interforze di lavoro ce n’è ancora molto da fare e per l’appunto siamo soltanto agli inizi di questa conoscenza reciproca che dovrà certamente sfociare in fatti ancora più concreti. Tuttavia in queste circostanza chi ben comincia si trova già a metà dell’opera. Spero nei prossimi giorni, contattando tutti i giornalisti presenti, di riuscire a recuperare qualche filmato significativo che ci possa tornare utile per i nostri fini promozionali.  Alla fine una bella foto con Stefania Belmondo non potevamo perderla!

Federico Stelè

FVG: Tappa finale del FANS WORLD SKI CUP

La Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci (FISPS) torna nuovamente sulle nevi di San Vito di Cadore (BL) con la quale c’è un ottima sintonia e grosse possibilità di collaborazione. Il week end del 22 e 23 febbraio si percoreranno le splendide piste di sci della stazione per la produzione del FANS WORLD SKI CUP che nasce nel 2012 dall’idea di Piero Micheluz, Igor Pezzi e il dott.  Federico  Stelè,  responsabile  comunicazioni  esterne  di  FISPS.   Presso il comprensorio “Neve Sole” di San Vito di Cadore si concluderà la fase non competitiva della terza edizione del torneo  con il patrocinio del Comune di San Vito  e in collaborazione con il  consorzio “Alto Cadore” grazie al responsabile commerciale dello stesso il sig. re Massimiliano Forgiarini, il quale ha creduto fin da subito al FANS WORLD SKI CUP e gli ideatori dovevano certo premiare tale entusiasmo!   Sicurezza e divertimento, il binomio corretto per proporsi ai tanti turisti e famiglie attente alla località turistica da scegliere per trascorrere qualche giorno di serenità. San Vito di Cadore è il giusto teatro per la finale con una festa che durerà tutto il week end con musica après ski, arrivo in piazza della fiaccola olimpica con l’amico Michele Roveredo, Pres.  dell’Associazione  SLA (sclerosi laterale amiotrofica)   di  Pordenone, già  organizzatore  di  diversi importanti tragitti tra i quali ricordiamo quelli più significativi come quello partito da Pordenone e conclusosi a Bologna e un altro sempre partito da Pordenone con tappa di arrivo a Napoli. Il programma del sabato prevede anche un incredibile spettacolo pirotecnico  presso l’area Sole Neve. Infine l’immancabile diretta con Radio PiterPan dove Igor e Gianpietro stavolta saranno supportati anche da Fedro, che lo ricorderanno tutti gli appassionati del Grande Fratello.    Il lavoro svolto con il tour di quest’anno ha chiaramente fornito, agli ideatori di FWSC, chiare indicazioni che c’è voglia di vivere il  mondo  dello  sci  in  chiave  alternativa e ci sono spazi non coperti per poter legare tra loro promozione turistica, cultura ed intrattenimento.     Attraverso FISPS c’è la volontà di usare come palcoscenico, l’incredibile demanio sciabile che possiamo vantare in Italia, mentre con Igor e Gianpietro, veri maestri nel creare da ogni pretesto puro divertimento, la volontà di arricchire questo contesto con sound e giochi goliardici sulla neve. Partner che ci ha sempre affiancato nel tour è stato Radio Piterpan dove Igor e Gianpietro, assieme al dj Jonata e con il prezioso supporto dell’amico Alberto Daros per gli impianti audio e luci, creano coinvolgenti atmosfere per ballare e divertirsi con 2 ore di diretta e di bella musica.    Anche in questa occasione grande attenzione al mondo del sociale e pertanto i ricavati delle iscrizioni e delle offerte, saranno devoluti a varie associazioni.

Siamo convinti che la gente ora più che mai, sia alla ricerca di momenti di svago e sano divertimento, senza per forza arrivare ad eccessi piuttosto pericolosi. Se avete voglia di divertirvi, non mancate!

San Vito di Cadore e tutto lo staff di FANS WORLD SKI CUP vi aspetta! 

Akja: primo bilancio delle attività svole sulle piste della Lombardia

L'Associazione FISPS-AKJA fa le prime considerazioni e riscontri tecnici sulle sue attività di pattugliamento delle piste di sci, a due mesi dall’inizio della corrente stagione sciistica.

Rispetto allo stesso periodo della stagione precedente i giorni di servizio presso i comprensori sciistici dove sono presenti i volontari Akja (Piazzatorre, San Simone, Foppolo-Carona, Lizzola e Adamello Ski) sono aumentati, grazie alla neve di fine novembre che ha consentito di avviare le attività dal 30 novembre 2013 sulle nevi del comprensorio Bremboski e di Lizzola.

Proporzionalmente ai giorni di attività della stagione precedente, sono aumentati anche gli interventi di soccorso per incidenti, in numero di 143, che hanno visto coinvolti, nel 35% dei casi, sciatori minorenni. L’elisoccorso è intervenuto 15 volte e 43 l’ambulanza, mentre i restanti 85 pazienti hanno scelto di recarsi al pronto soccorso con i propri mezzi.

Restano invariate le percentuali sulle modalità di infortunio che vede ancora al primo posto i traumatismi a carico degli arti, superiori e inferiori. Gli scontri tra sciatori interessano, per fortuna, solo una ridotta percentuale del totale. In aumento gli sciatori che indossano il casco, segno che le campagne di sensibilizzazione messe in atto anche dalla FISPS iniziano ad aver un riscontro positivo.

Una settantina i volontari impegnati nelle attività di pattugliamento e prevenzione, per un totale di 549 presenze nei primi due mesi della stagione e oltre 5000 ore. Ci sono state punte di 30 volontari impegnati su 6 stazioni. Tutti i giorni sono presenti almeno 3 nostri soccorritori attivi nei comprensorio di Brembo Ski

Numerose, e più degli altri anni, sono state le manifestazioni di gratitudine da parte dei pazienti assistiti dai nostri “angeli delle neve” e dei loro famigliari. “Più volte si è cercato di valutare il grado di soddisfazione del servizio prestato da parte delle persone soccorse. Questo è uno degli obiettivi per il riesame dell’operato di Akja, ritenendo fondamentale il riscontro degli infortunati. – afferma Luca Carrara, istruttore FISPS, 118 e consigliere dell’associazione – Durante questa stagione stiamo invitando gli infortunati a compilare via email un questionario per esprimere le loro considerazioni sul servizio ricevuto. Le riposte sono molto positive: gli infortunati sono più che soddisfatti della qualità del soccorso e dei tempi rapidi in cui si è svolto”.

L’assistenza agli infortunati sulle piste comporta la necessità di una sempre maggior preparazione tecnico-sanitaria dei Soccorritori ed è per questo che la Scuola Regionale FISPS ha organizzato per l’Associazione un programma “ad hoc”. Nelle ultime domeniche sono state numerose le presenze dei soccorritori Akja nelle stazioni per le attività di verifica delle preparazioni tecnico sanitarie, formazione di nuovi pattugliatori e per le selezioni degli aspiranti soccorritori. “Vedere così tante divise arancio e blu dà sicurezza – ha affermato Markus, uno sciatore giunto dal Belgio con la moglie sulle nevi di Foppolo, sorseggiando del tè caldo offerto dai volontari Akja presenti con il loro gazebo arancio – Siete tutti volontari?”. La risposta è chiaramente affermativa e motivo di orgoglio per tutti i soccorritori Akja.

Il 15 marzo c.a. terminerà il corso pattugliatori iniziato a marzo 2013 e vedrà impegnati gli allievi nell’esame sanitario 118 con il conseguimento del certificato di soccorritore-esecutore 118 su pista da sci e l’autorizzazione all’uso del defibrillatore.

Grafico n.1
Incidenti e servizi
incidenti-servizi.pdf
Documento Adobe Acrobat [166.9 KB]
Grafico n.2
Mezzi di trasporto
Mezzo di trasporto 118.pdf
Documento Adobe Acrobat [167.1 KB]

3a tappa del Fans World Ski Cup ad Auronzo di Cadore (BL)

Nonostante il tempo che non ci ha fatto certo mancare la neve, forse bastava poter disporre di tutta questa manna in due o tre stagioni invernali così da garantire ottima neve per il prossimo triennio, prosegue la tour radiofonica con RadioPiterpan.

Il 9 febbraio presso il “Bomb Ski” di Auronzo di Cadore (BL) dalle ore 15 ci terrà la consueta gara che stavolta prevede la partecipazione di squadre composte da 5 componenti, obbligatori almeno 2 (due) maggiorenni. Due componenti devono trasportare in quota n°5 bicchieri pieni d’acqua con l’ausilio di sci adoperati come vassoio, mentre un terzo ha il compito di rabboccare i bicchieri in caso di rovesciamento o abbattimento da parte dei disturbatori avversari. Due componenti c.d. “disturbatori”, avranno il compito di colpire i bicchieri posti sui sci con palle di neve non uscendo dall’area a loro destinata. Giunti in quota, il “rabboccatore” deve scendere con lo slittino sino al traguardo, si terrà valido l’arrivo quando tutti i componenti della squadra e giunta al traguardo.

Ricordo che in ogni tappa del tour viene decretato un team vincente. Nell’ultima tappa a San Vito di Cadore il 23 febbraio alle ore 14 si contenderanno il trofeo del vincitore del Fans World Ski Cup Tour 2013/2014 presso area ski Sole Neve e i tutti i soldi raccolti saranno devoluti in beneficenza.

Alpitec & ProWinter 2014

FISPS sarà presente con un proprio stand al ProWinter che si terrà dal 9 all'11 aprile a Bolzano.   Quest'anno doppio appuntamento in quanto all'evento si aggiunge anche l'esposizone Alpitec. Si richiede disponibilità nell'allestimento dello stand e nella copertura dei turni durante i 3 giorni.  Contattare la Scuola Nazionale - Nicola.

Cartina Prowinter 2014
Mappa dettagliata della fiera con stand FISPS. In via di definizione...
Prowinter.pdf
Documento Adobe Acrobat [135.6 KB]

Meteo incerto, ma FISPS prosegue…

Eh già il tempo continua ad essere instabile ed a garantire la continuità del funzionamento delle stazioni a singhiozzo, in nome della sicurezza, ma nel frattempo FISPS prosegue con lo sviluppo di sinergie con altre realtà. In particolare quest’anno è forte la nostra vicinanza con il Corpo Forestale dello Stato per il modello innovativo che ci sta cercando di diffondere in diverse località italiane, seppur con tutte le difficoltà e diffidenze che derivano essenzialmente dalla novità che si vuole trasmettere.

In questa prospettiva il CFS ha contattato il sottoscritto, che a livello nazionale è stato individuato per tenere i rapporti con l’Istituzione, per un evento da loro organizzato per il giorno 06/02/2014 a Sappada (BL) in occasione di una giornata dedicata al tema della sicurezza sulle piste ed in montagna organizzata dal Corpo Forestale dello Stato. Non è stata invitata solo FISPS come parte attiva della simulazione, ma anche CNSAS e 118 ed attraverso tutti si organizzerà una simulazione di soccorso che sarà filmata anche dalle maggiori troupes televisive (Rai, Canale 5 e Italia 1) ed in presenza delle principali testate giornalistiche. I dettagli non sono ancora definiti, ma ciò che importa in questo momento è la grande apertura dimostrata dai dirigenti del CFS a dimostrazione del vivo interesse della nostra partnership.

Ritengo questa collaborazione un importante fattore di innovazione soprattutto per il cambiamento che contiene: squadre miste formata da 2 componenti CFS e 2 componenti FISPS. I primi ad occuparsi di fare rilievi e garantire la sicurezza nella zona dell’incidente, i secondi a stabilizzare il traumatizzato ed occuparsi dell’affidamento a personale medico in condizioni di massima sicurezza.

Un mix che di per sé garantisce lo sfruttamento delle proprie competenze professionali acquisite in anni di esperienza e che porta molti vantaggi per tutti.

- Rapidità di intervento: squadre miste consentono di intervenire su uno scenario garantendo sicurezza, velocità e presenza simultanea di operatori dedicati al soccorso ed operatori dedicati alla sicurezza dell’area;

- Raccolta informazioni: di fronte a scenari più complessi la presenza di personale del CFS offre la possibilità di raccogliere dati e fare rilievi puntuali sul posto, garantendo la nostra tutela ed anche quella del traumatizzato;

- Area sicura: per i soccorritori poter operare in un’area sicura è la prima fondamentale regola di tutela delle persone che operano in pista, luogo piuttosto pericoloso se la zona d’intervento si trova in prossimità di un dosso oppure in condizioni di scarsa visibilità;

- Conoscenza: il lavoro di squadra all’interno della quale ci sono competenze e conoscenze diverse, aumenta il proprio bagaglio di nozioni;

- Diffusione territoriale: il modello permetterebbe di aumentare la nostra diffusione in altre stazioni in cui attualmente non siamo presenti, facendo quindi conoscere la nostra organizzazione laddove non è conosciuta.

Federico Stelè

Alpitec & Provinter 2014

FISPS sarà presente con un proprio stand al Pro Winter che si terrà dal 9 all'11 aprile a Bolzano.   Quest'anno doppio appuntamento in quanto all'evento si aggiunge anche l'esposizone Alpitec. Si richiede disponibilità nell'allestimento dello stand e nella copertura dei turni durante i 3 giorni.  Contattare la Scuola Nazionale - Nicola.

Selezioni e corsi... FISPS non si ferma mai!

Lombardia e Marche al lavoro, le nostre scuole sempre all'opera!

Domenica 26 gennaio è confermata la selezione sciistica per accedere al corso pattugliatori organizzato dalla Scuola Regionale FISPS Lombardia. La location sarà la stazione sciistica Brembana di Foppolo; la commissione esaminatrice, composta da 3 maestri di sci e 3 istruttori FISPS,  verificherà gli aspiranti sulla pista Pitarocca nelle seguenti prove: sciata libera, sciata con curve corto raggio, spazzaneve e derapata in percorso obbligato.  A termine prove la commissione si riunirà per determinare chi dei partecipanti ha raggiunto la sufficienza e potrà così accedere al corso in programma a febbraio 2014.

Nelle Marche invece continua il corso per aspiranti Pattugliatori promosso dalla Comunità Montana del Catria e Nerone.   Nelle due stazioni sabato e domenica gli allievi incontreranno un tecnico del CNSAS ed un medico rianimatore anestesista: sarà l'occasione per mettere in atto le tecniche di ricerca dispersi in valanga e le metodologie di primo soccorso in caso di ipotermia apprese durante le lezioni teoriche.

Buon lavoro ad entrambe le scuole.

Sicuri sulla neve 2014 Abruzzo

In Abruzzo CAI, CNSAS e FISPS collaborano insieme da sempre.  Domenica 19 la giornata nazionale "Sicuri sulla Neve" vedrà le 3 associazioni riunite a Forca Canapine.

Programma dettagliato nell'allegato.

Il tutto organizzato dal Presidente neo eletto Vincenzo Gagliardi.

FISPS Abruzzo
Sicuri sulla Neve edizione 2014 a Forca Canapine.
Sicuri_Neve_2014.pdf
Documento Adobe Acrobat [935.0 KB]

Divisa Ufficilae FISPS Edizione 2014

Dopo la conclusione dell'accordo con il produttore delle nostre divise nell'estate scorsa, a dicembre sono stati consegnati i primi nuovi capi, ai quali TUTTE LE SEZIONI REGIONALI dovranno adeguarsi entro e non oltre il 31/12/2014 e comunque con un programma di acquisti destinato a sostituire tutti i vecchi capi in circolazione non più in linea con quanto deciso dal Consiglio Direttivo tenutosi a Bolzano nel 2013. 
Con la creazione del prototipo, è stato definito un gruppo di lavoro che ha raccolto tutte le osservazioni provenienti dalle varie sezioni che hanno testato il capo sulle piste da sci e tutte le migliorie e tutti gli interventi necessari sono poi stati valutati con il produttore. 
Alla fine ne è uscito il campione che è andato in produzione.    

Grande collaborazione e disponibilità da parte della società "La Grigna", laboratorio sartoriale bergamasco che ha prodotto "made in italy" e confezionato la divisa adeguando il nostro vecchio modello alle necessità operative della Federazione. 
Per FISPS altro esempio di cosa significa portare avanti un lavoro di squadra e l'importanza del risultato raggiunto che potremo definire STORICO!    Dopo la divisa AESSE, di molti anni fa, ritorniamo capaci a dettare linee guida per la creazione di un capo per esigenze legate al mondo del soccorso in pista ed ancora più in generale per tutti coloro che lavorano per almeno 8 ore sotto qualsiasi condizione atmosferica e temperatura. 
La presidenza e tutto il gruppo di lavoro ringrazia tutti coloro che hanno permesso il conseguimento di questo risultato, volto ad uniformare dal punto di vista estetico tutti gli associati FISPS. Si tratta di una forma mentis necessaria, che ci aiuterà per ulteriori future decisioni che dovremo prendere durante questo percorso di riposizionamento della nostra Federazione.

Akja verifica i brevetti FISPS

Domenica 12 gennaio sulle nevi di Foppolo sono continuate le verifiche Brevetto Pattugliatori organizzate dalla Scuola Ragionale FISPS per tutti i volontari Akja in attività da più di tre anni. La verifica è una tappa fondamentale per il proseguimento dell'attività di pattugliatori piste sci e ogni anno vede coinvolti circa una ventina di associati.   La sessione di domenica si è svolta in modo ottimale, grazie anche alla preparazione dei pattugliatori e alla magnifica giornata, ed ha visto la partecipazione di 5 volontari Akja e 3 Istruttori Nazionali FISPS.   Le sessioni di verifica riprenderanno domenica 2 febbraio, sempre sulle nevi di Brembo Ski, mentre domenica 26 gennaio si svolgerà la selezione annuale per aspiranti pattugliatori.

Anche in Appennino FISPS a pieno regime

Nonostante il meteo non sia stato generosissimo in quanto a neve i ragazzi che operano nelle stazioni appenniniche hanno riattivato le varie infermerie. Ecco un bell'articolo direttamente dal Quotidiano Nazionale che parla di un ottimo intervento prestato dai ragazzi del Cimone.

FISPS Cimone - Intervento QN
Cimone.jpg
Immagine JPG [109.2 KB]

Leggi gli articoli di Sciare Magazine

Da oggi disponibili tutti gli arretrati dal 2010 degli articoli pubblicati sulla nota rivista dal nostro Federico Stelè.

Leggi tutto...

3° Memorial  Sci Andrea Rossato 04 gennaio 2014

Giornata perfetta, quella trascorsa ieri a San Vito di Cadore (BL), compresa l’abbondante nevicata che ci ha accompagnati per tutto il giorno fin dalle prime ore del mattino. Grandi numeri anche quest’anno con 350 iscritti alla gara di slalom gigante, in cui FISPS risulta il partner serio ed affidabile prescelto dalla Fondazione per occuparsi della sicurezza in gara.  Oltre alla competizione c’è stato un momento dedicato alla sicurezza sulla neve, con una simulazione di soccorso organizzata dal sottoscritto assieme al Corpo Forestale dello Stato (CFS). Abbiamo avuto a disposizione due componenti “speciali” del Corpo, che ci affiancano  da due anni durante le sessioni rivolte alla sicurezza in pista. Entrambe con esperienze nel mondo dell’agonismo ad alti livelli. La prima tutti la conosceranno per i suoi trascorsi in nazionale e sempre splendida, Morena Gallizio, mentre la seconda Margherita Nicolussi campionessa nei 100 metri ad ostacoli e nell’eptathlon, oro ai campionati mondiali militari di Beirut nel 2001. A nostra disposizione anche il personale del distaccamento dei Vigili del Fuoco di San Vito di Cadore che ci hanno dato una mano durante la simulazione per garantire la sicurezza durante il movimento della motoslitta e concedendosi, uno di loro di nome Massimo, come comparsa durante l’esercitazione.    Al termine della gara e prima che si svolgessero le premiazioni, assieme ai colleghi di FISPS Veneto Fabio, Marco e Luca (Spock) è stata quindi organizzata una simulazione di soccorso con utilizzo del defibrillatore, con l’impiego di personale interforze.

Questa è la mia personale visione di come cambierà il soccorso sulle piste da sci in Italia nel prossimo futuro e per questo motivo volevo mostrare a tutti quali sono le potenzialità e le sinergie di un intervento interforze.    Nella circostanza di ieri è stato impiegato personale FISPS e personale del CFS. Con l’organizzazione di squadre miste in cui ciascuno aveva determinati compiti, hanno mostrato a tutto il pubblico presente cosa significa intervenire tempestivamente, anche per un fatto grave come l’arresto cardio-circolatorio in pista.     Ricordiamo che tutto il personale FISPS è formato e dispone dell’abilitazione per l’utilizzo del defibrillatore in tutti quei casi di necessità ed urgenza in cui l’intervento deve essere prestato direttamente sul posto. La celerità d’intervento in queste situazioni è essenziale per limitare eventuali danni permanenti al traumatizzato e nell’attesa dell’arrivo di personale sanitario e di mezzi idonei per il suo trattamento.    Nella simulazione di ieri una prima squadra composta da un componete FISPS e CFS arrivano in prossimità della zona in cui si trova il traumatizzato e mentre il primo componente effettua la valutazione primaria sul traumatizzato, il secondo mette in sicurezza l’area e raccoglie testimonianze ed elementi utili per capire la dinamica dell’incidente, facendo anche fotografie della zona.     Il componente FISPS appena terminata la valutazione e decretando la necessità di mezzi e risorse aggiuntive, chiede al collega CFS di effettuare la chiamata per fare arrivare il personale di supporto per fornire un soccorso avanzato con il defibrillatore. Nel frattempo verificando l’assenza di capacità respiratoria spontanea, l’addetto FISPS procede con tutte  le manovre per eseguire il massaggio caridaco che vengono spiegate durante i nostri corsi e durante gli aggiornamenti, secondo i protocolli di primo soccorso vigenti.

Con l’arrivo del supporto avanzato composto da una seconda squadra mista, si organizza la scena per l’utilizzo del defibrillatore e quindi mentre il componente FISPS organizza le varie dotazioni (materasso, barella cucchiaio…) ed akja o toboga per il trasporto a valle, il secondo componente CFS  fornisce supporto al traumatizzato con l’applicazione delle placche sul torace del traumatizzato. Tutto questo avviene mentre il primo componente FISPS continua sempre con il massaggio cardiaco. Nella simulazione abbiamo ipotizzato una ripresa spontanea, dopo 3 cicli completi di massaggio e defibrillazione e relativi controlli dei parametri vitali.    L’esercitazione non aveva lo scopo di evidenziare la rapidità dell’intervento, piuttosto di porre l’accento sull’importanza di procedere già in pista con alcune manovre “salvavita” e di spiegare al pubblico in cosa consistono queste attività.

Oltre alla grande soddisfazione di Mauro Rossato che per lavoro si occupa di sicurezza negli ambienti di lavoro e con molto interesse ed entusiasmo ha capito, una volta di più, l’importanza di poter disporre di personale così ben organizzato e formato in pista, è stata prestata molta attenzione anche da parte dei dirigenti degli sci club presenti.     Concedetemi una serie di ringraziamenti ed in particolare all’intera squadra FISPS composta da Fabio, Marco e l’ottimo speaker Luca che ha spiegato molto chiaramente tutte le fasi dell’intervento e per il fatto di aver svolto anche il servizio di soccorso per la gara, dove per fortuna non ci sono stati interventi. Grazie anche all’amico Antonio per la consueta disponibilità che mi ha fornito per organizzare la giornata che oramai ci vede coinvolti da 3 anni affianco alla Fondazione Rossato. Tutto ciò sta permettendo di avere visibilità e riconoscimento nella zona del Cadore e questo è sicuramente un bel biglietto da visita per l’intera organizzazione “Soccorso Dolomiti”. A San Vito in particolare con gli operatori della stazione ed i maestri di sci, stiamo stringendo un buon rapporto e sciogliendo le prime diffidenze.    Un altro aiuto speciale e costante da oramai due anni lo sto ricevendo anche da Rossano che si dimostra sempre molto attento e sensibile a questa particolare giornata, che si svolge per ricordare la morte del piccolo Andrea Rossato. Attraverso Rossano all’evento ci accompagna sempre la società Master Srl di Vedelago che quest’anno ci ha fornito ben 500 cofanetti di gnocchi che sono andati letteralmente a ruba! Memori della loro bontà e del fatto che l’anno scorso abbiamo letteralmente invaso San Vito di Cadore con 1000 cofanetti, le persone già presenti l’anno scorso si sono avvicinate a richiedere un altro cadeau. Si contavano sulle punta delle dita le persone a cui mancava almeno un cofanetto sotto il braccio.

Ultima riconoscenza al Presidente Nazionale Cesare Girardi che anche quest’anno ha conferito l’incarico al sottoscritto per organizzare le modalità della nostra presenza. Sto già pensando a cosa potremo organizzare per il 4° Memorial del prossimo anno e ho già qualche bella idea. La presenza di Marco Gaffuri per me è già scontata!    Insomma l’ennesima dimostrazione di un semplice pensiero che cerco di diffondere da tempo: “L’unione fa la forza…!”    Grazie di cuore, esco molto contento dall’esperienza di ieri soprattutto per il bel lavoro di squadra che è stato fatto. Questi sono i momenti che ti fanno capire di percorrere la strada giusta.     Altro momento di gioia per FISPS è quello di aver avuto sul podio della categoria Master il nostro Giorgio che è arrivato al traguardo con il secondo miglior tempo. Della serie le primavere non si contano….

Aggiornamento Scuola Lombardia

Domenica 29 dicembre gli istruttori della scuola regionale Lombardia si sono incontrati presso la stazione di San Simone per affinare i protocolli di messa in sicurezza di persone e materiali durante l’intervento in pista. La necessità di protocollare tali manovre è scaturita per trarre maggior profitto dalle ore insegnate dalla guida alpina durante i corsi FISPS e dall’applicazione delle manovre nella casistica degli interventi realmente accaduti. Inoltre si è riuscito ad individuare anche una attrezzatura minima da tenere sempre nello zaino personale che possa permettere al pattugliatore di operare in modo rapido e sicuro.

Nel pomeriggio, dopo un veloce refresh sulle tecniche di ricerca in valanga, si è passati all’utilizzo della motoslitta; per l’occasione era presente il tecnico della ditta Galizzi, rivenditore e noleggiatore di motoslitte e quad, che ha illustrato a tutti gli istruttori le caratteristiche del mezzo in dotazione alla FISPS-AKJA, motoslitta Yamaha 1000 cc Viking, e dimostrato le tecniche di utilizzo su pista e in neve fresca.   Durante la mattinata era presente anche il Direttore della Scuola Nazionale che ha costatato l’impegno e l’affiatamento del gruppo istruttori Lombardia.

Scuola Lombardia in aggiornamento

Domenica 29 dicembre presso la stazione di San Simone, comprensorio Brembo Ski (BG), la Scuola Regionale Lombardia  una giornata di retraining per i propri istruttori.

Il tema dell'aggiornamento è: perfezionamento  procedure per la messa in sicurezza personale, materiali e infortunato sul luogo dell'intervento.

L'aggiornamento è obbligatorio per tutti gli istruttori della Scuola Regionale Lombardia ed aperta a tutti gli altri istruttori FISPS.

Nuova stazione per Akja

Dal 26 ottobre ha riaperto la stazione di Piazzatorre. La nostra Akja è stata chiamata per la sciurezza delle piste del comprensorio.   Info su: www.akja.it

Brembo Ski - Parallelo di Natale

Oggi 24 dicembre si svolgerà a Foppolo il Parallelo di Natale, la Gara degli Aguri patroconata da FISI.   Al parter non poteva manacre FISPS grazie ad AKJA che sarà presente con un bellissimo gazebo info point. Naturalemnte i nostri Pattugliatori lombardi faranno parte della "squadra" di assistenza gara.   Tanti gli atleti di fama internazionale intervenuti (16 della nazionale maschile, 6 della femminile e 4 dei migliori atleti paraolimpici).  Un grosso in bocca al lupo e BUON NATALE!

Altre info sul sito: Brembo SKi

 

FVG: Prima tappa del FWSC a Montereale (PN)

Davvero divertente la prima tappa del Fans World Ski Cup che si è tenuta sabato scorso a Montereale con una diretta radio di circa 2 ore su RadioPiterpan. Tra l’altro per me si è trattata della prima volta che vivevo la “diretta”, in cui tempi ed attività vanno sincronizzate senza possibilità di errore, al caso piccole imprecisioni che al radioascoltatore magari sfuggono.

Resoconto positivo anche da parte di coloro che hanno creduto fin dal primo momento a questo progetto. Come sempre FISPS era presente perché ha creduto e contribuito al Fans World Ski Cup sin dal primo anno e pian piano la cosa sta crescendo attorno all’idea iniziale ovvero coniugare  promozione turistica per la montagna, divulgando i concetti legati alla sicurezza ed infine immancabile e sano divertimento.   Da troppi anni la montagna ed il mondo dello sci si lamenta di una costante crisi, ma ben pochi si spremono le meningi per inventare, creare qualcosa di diverso. Questo deve diventare un movimento attorno al quale convogliare sforzi ed energie per trasmettere un chiaro messaggio: dobbiamo amare le nostre montagne e le tradizioni vanno riscoperte ed assaporate.

Ricordo che la prossima tappa del tour radiofonico ci vedrà coinvolti a Ravascletto il 28 dicembre 2013 e come ho avuto modo di dire alla radio: “…se FISPS ha portato sicurezza a 317 metri s.l.m. figuramioci a Ravascletto!!!!!!

Federico Stelè

Fans World Ski Cup & FISPS FVG

Cosa avranno mai  pensato quest’anno i nostri amici Igor Pezzi e Gianpietro Micheluz? Intanto per cominciare il titolo del progetto  è: “ FANS WORLD SKI CUP RADIO EDITION“.    Se vi ricordate Claut e poi la diretta radio a San Vito di Cadore (BL), con loro già l’anno scorso abbiamo iniziato un percorso assieme volto a scuotere questo ambiente montano che tanto può ancora dare, ma è un pò immobile a vecchie concezioni che oggigiorno non funzionano più. FANS WORLD SKI  CUP nasce  dall’idea  di  vivere  il  mondo  dello  sci  in  chiave  alternativa, permettendo di legare tra loro, promozione turistica, cultura ed intrattenimento.  Presupposti chiave del progetto sono gli impianti sciistici, la sicurezza e il divertimento. Il FANS WORLD SKI CUP sarà organizzato presso le migliori località sciistiche di tutto il Triveneto, dal Tarvisiano, alle Alpi Carniche fino alle Dolomiti. E’ un torneo non competitivo di giochi goliardici sulla neve, dedicato a chiunque voglia provare l’esperienza  di  divertirsi  in  compagnia  avendo  la  possibilità  di riscoprire tradizioni locali legate alla montagna e non solo.

E FISPS in tutto questo? Sicurezza e divertimento  sono  altri  due  presupposti  necessari  e  basilari;  sensibili  al  tema della  sicurezza,  il  progetto  sarà  accompagnato  dal  patrocinio  di FISPS  Sezione Regionale Friuli-V.G. e soprattutto potremo propagandare la sicurezza sulle piste da sci visto che il programma  tratta proprio sport invernali e principalmente sci.  La diretta radiofonica sull’emittente Radio Piterpan, presente ad ogni evento e della durata di due ore, rappresenta uno dei modi per ottenere la più ampia visibilità, all’interno di esse saranno predisposti degli spazi dedicati  alla  promozione  della  location,  alla  visibilità  dei  partner  attraverso  citazioni  ed interviste accordate precedentemente. Sempre sotto un profilo di visibilità promozionale per gli sponsor, in loco, nell’area limitrofa alla zona in cui saranno predisposti i percorsi per i giochi, verranno dedicate delle aree (mq) per il posizionamento degli stand.   In ogni tappa le gare saranno sviluppate differentemente dunque le prove non saranno mai le stesse per le varie località e comunicate di volta in volta. La prima data del tour, dove sarà presente anche il sottoscritto per partecipare alla diretta di Radio Piterpan è prevista persabato 30 novembre a Montereale (Pn) con una gara di sci su lunghezza di 20 metri con neve fabbricata a mano.   Le squadre saranno  composte da n° 5 persone  che avranno diverse mansioni: N° 1 sciatore con ai piedi scarpe da ginnastica (non sono permesse altri tipi di calzature), N° 1 ski man  (ha solo il compito di assicurare le scarpe agli sci con cordini forniti dal giudice di gara), N°1 stenditore del manto nevoso, N°2  fabbricatori di neve. Le attrezzature saranno fornite dal comitato organizzatore. La squadra vincitrice avrà diritto a partecipare alle finali.

Come per le passate edizioni viene prestata attenzione al mondo del sociale e pertanto i ricavati delle iscrizioni ed eventuali  offerte, saranno devolute a varie associazioni. La decisione a chi devolvere le somme ricavate spetterà alle squadre partecipanti alle finali in Cadore.

Le altre date finora confermate sono:

  • sabato 28 dicembre a Ravascletto (Ud);
  • a gennaio il programma si sposterà in Veneto in Val Zoldana e poi a Corvara, ma le date precise le sapremo più avanti poiché la decisione spetta allo sponsor;
  • venerdì 14 marzo a Tarvisio (Ud);
  • domenica 16 febbraio ad Auronzo (Bl).

Avremo anche la possibilità di gestire gli spazi per il nostro progetto della pista didattica che l’altro anno ha avuto molto successo e guardando il calendario pensavo che Ravascletto potrebbe essere la location adatta per fare qualcosa di carino. Gli spazi li avremo già a disposizione si tratta solo di avere l’aiuto di qualche volenteroso che potrebbe affiancarmi anche quest’anno, oltre a qualche Istruttore.

Sciare Magazine n.666 - Convegno FISPS

E' uscito il n.666 (numero emblematico?!) della rivista ed il nostro Federico Stelè ha scritto una recensione sul convegno del 9 novembre svoltasi a Frontone (PU) dal tema "Sicuri in Montagna... Sicuri sulle Piste" organizzata da FISPS Marche.  

Dopo una breve introduzione sull'evento un'intervista al responsabile nazionale del C.F.d.S. Dott. Vincenzo Romeo per i servizi Meteomont e Sicurezza Piste Sci.

Copertina Sciare Magazine n.666
081554.jpg
Immagine JPG [2.2 MB]
ECOSISTEMA - articolo di F. Stelè
081529.jpg
Immagine JPG [2.0 MB]

Nuovo Presidente FISPS Abruzzo

Cambio di vertici nella sezione.   l'Istruttore Nazionale Vincenzo Gagliardi, già Vice Direttore della Scuola Nazionale e responsabile del Polo Formativo del Centro Sud Italia è stato nominato Presidente dagli associati abruzzesi.  La Presidenza Nazionale e tutta la Federazione si congratulano con Vincenzo per l'elezione.  Buon lavoro da tutti noi.

Corso FISPS Marche

Il corso organizzato dalla Scuola Marche con il contributo della Comunità Montana del Catria e Nerone è arrivato al giro di boa: con le lezioni di questo weekend (14/15 dicembre) si è conclusa la prima parte teorica e si è iniziata la parte pratica.   Il weekend è stato molto fruttuoso grazie anche al contributo del Capo Stazione di Pesaro - Andrea Latini - del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e del Collegio Regionale delle Guide Alpine con l'intervento della guida Tito Ciarma.   Nel pomeriggio di domenica, a fine giornata, i ragazzi hanno effettuato un test di valutazione per quanto concerne le 90 ore di teoria effettuate: ottimi risultati da parte di tutti.  Adesso 15 giorni di pausa per poi iniziare il 3 gennaio con l'addestramento su pista.  

La Scuola Marche ringrazia il Dott. Massimo Ciabocchi ed il Dott. Gianluca Cespuglio della C.M. per il grande apporto (e pazianza) dato sostenendo in tutto il corso, le sciovie del Monte Nerone che in questi giorni ci hanno ospitato e la Scuola Nazionale.

Funivie Etna a scuola con FISPS

Lunedi 2 dicembre è iniziato il corso pattugliatori per il personale delle Funivie Etna, organizzato dalla Scuola Nazionale FISPS.  A dar il benvenuto ai 4 dipendenti della società sicula, Nicola Bernacca, istruttore nazionale che ha tenuto la prima lezione dell'intenso programma che si svolgerà per i primi sei giorni sulle nevi di Foppolo-Brembo Super Ski (Bergamo) e, per i restanti 4, direttamente sulle piste della regione Sicilia. La prima giornata di corso,  oltre alla prova sciistica svoltasi alla presenza di 2 maestri di sci-allenatori dello sci club Zogno-Bremboski, ha visto impegnato il gruppo su esercizi di messa e rimozione sci su pendio, inversione direzione da fermo su pendio, aiuto sciatore in difficoltà in pista e fuori pista. Verranno successivamente affrontati: conduzione akja scarica/carica, cenni di traumatologia, prima valutazione infortunato e immobilizzazione atraumatica, movimentazione in sicurezza di materiale e persone, meteorologia, ARTVA  e ricerca in valanga. 

 

Scuola Nazionale - Nuovi Istruttori Regionali

Domenica 1 dicembre 2013 è terminato il corso istruttore-pattugliatore svoltosi a Bergamo e organizzato dalla Scuola Nazionale FISPS. Hanno partecipato 12 allievi ( 2 già istruttori presenti per aggiornamento) di cui 11 hanno ottenuto il brevetto di Istruttore Pattugliatore FISPS. Il corso è durato 30 ore e ha visto impegnati 7 istruttori FISPS (alternati nei due week end) e 2 docenti esterni. Ai corsisti è stata fatta apprendere la metodologia esperienziale con le 5 tecniche che ne caratterizzano la struttura: lezione, addestramento, scenario, riscontro e valutazione.

I discenti hanno lavorato duro ne vari gruppi di lavoro e sono venuti a conoscenza di tecniche a loro sconosciute e imparato a gestire "il gruppo" in modo proficuo e strutturato. Presente ai gruppi di lavoro anche il direttore nazionale Marco Gaffuri che ha partecipato attivamente nella simulazione di scenari e addestramenti.

Grossa soddisfazione è stata esternata anche dal Direttore del corso Marinella Locatelli che ha evidenziato l'alto livello raggiunto dagli allievi e dagli istruttori che hanno collaborato all'ottima riuscita del corso. Tutti i neo istruttori provenienti da diverse regioni d'Italia (Piemonte, Lombardia, Veneto e Marche) affiancheranno nella appena cominciata stagione sciistica i loro colleghi "senior" in modo da concretizzare al meglio quanto appreso.

Scuola Nazionale - Corso Istruttori Regionali

Primo week end di corso per 11 aspiranti istruttori che si sono presentati alla prima sessione organizzata dalla segreteria della scuola nazionale. Il corpo docente, formato da istrutturi nazionali e regionali coadiuvati da due docenti esterni, Marinella e Elena, nei due giorni ha insegnto la didattica  esperenziale: lezione,  addestramento e scenario.  Gli allievi provenienti da diverse scuole regionali, Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche e Abruzzo si sono presentati molto motivati  e a  fine giornata sono stati "ripagati" con una metodologia inaspettata e molto coinvolgente. Di notevole rilevanza i feedback raccolti da tutti loro.  Il prossimo week end proseguirà il corso con le   tematiche del riscontro e dellavalutazione. Domenica sarà la volta della prmova finale. Questo secondo corso rientra negli obiettivi del nuovo direttore che, dopo la sua nomina, ha posto come obiettivo del primo biennio l'allineamento della formazione degli istruttori FISPS e la formazione di una ventina di nuovi istruttori. Obiettivo quasi raggiunto!

 

FVG - Convegno “Sicurezza da Gara”

La Fondazione "Andrea Rossato" desidera segnalarvi un importante appuntamento per la sicurezza degli atleti in gara sulle piste da sci. Il convegno dal titolo “Sicurezza da Gara” è organizzato dal CReSP il Collegio Regionale degli Operatori per la Prevenzione, Soccorso e Sicurezza sulle Piste di Sci con il patrocinio del Comitato FISI Regionale del Friuli Venezia Giulia. L’obiettivo: arrivare alla stesura di un documento per l’agenda dello sciatore al fine di garantire un servizio di soccorso adeguato ed efficiente in gara.
Questo l’ambizioso traguardo da raggiungere al termine dell’incontro che si svolgerà Giovedì 21 novembre alle 21.00 presso la “sala Convegni Superiore” della Fiera di Pordenone (ingresso principale della fiera). All’iniziativa hanno aderito fin dalle prime battute la Scuola Regionale FISPS del Friuli Venezia Giulia, gli Allenatori del Comitato Friuli Venezia Giulia il Comitato F.I.S.I. Friuli Venezia Giulia e la Commissione Giudici di Gara del Friuli Venezia Giulia.

SdG-Invito.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.6 MB]

Convegno “Sicuri in montagna – Sicuri sulle piste”

Eccellente lavoro organizzativo, splendida location e presenza numerosa per il convengo intitolato “Sicuri in montagna – Sicuri sulle piste” che ha visto impegnata la Sezione Regionale Marche ed in primis il Presidente Ravaioli. Quattro ore ricche di contenuti, con la presenza di relatori che hanno saputo catturare l’attenzione dei presenti e di fornire molti spunti di riflessione. Senza dilungarmi in un lungo elenco di nominativi erano rappresentate diverse istituzioni politiche ed altre più vicine al mondo della montagna, ovviamente la Regione Marche ed in particolare il Sindaco di Frontone, il Corpo Forestale dello Stato, AINEVA, Dipartimento di Protezione Civile Regione Marche, Comunità Montana del Catria e Nerone, Comprensori Sciistici, CNSAS, C.A.I., Centro Servizi per il Volontariato Marche (che ha promosso il convegno), CONI Marche e AMSI. Scontata la presenza del Presidente FISPS Girardi e del Direttore Scuola Nazionale Gaffuri con un’attenta esamina dell’evoluzione dello sci e dei traumi ad esso collegati. La giornata si è conclusa con l’intervento della società MND – Group legato alle nuove tecnologie nel campo della sicurezza dei comprensori sciistici. FISPS si è certamente dimostrata all’altezza delle grandi istituzioni presenti nel territorio italiano che rappresentano il comparto neve, capace di organizzare convegni e workshop su temi che meritano l’attenzione e la sensibilità di tutti. Certamente la normativa poco chiara, in diversi aspetti, costringe società impianti ed operatori ad interpretare i contenuti della legge nazionale 363/2003, leggi e regolamenti regionali per gli aspetti legati al mondo della sicurezza e soccorso sulle piste. Tuttavia con molta professionalità tra mille difficoltà, ogni anno e così da oltre 25 anni, la nostra Federazione composta attualmente da circa 1.200 volontari professionisti trova la forza e gli accordi con gli esercenti funiviari per offrire un servizio di alto livello. Particolarmente interessanti gli interventi del referente per il Servizio MeteoMont dott. Vincenzo Romeo e del Responsabile O.d.V di Protezione Civile delle Marche Dott. Roberto Natali. Credo che il nostro caro Mirco abbia aperto una breccia verso FISPS versione 2.0, creando un precedente e soprattutto un evento che sarà da ripetere ogni anno auspicando la disponibilità, in un prossimo futuro, di relatori provenienti anche dal mondo PIM e ANEF. La nostra montagna ha bisogno di confronto e risposte con tutte le forze attorno ad un tavolo per valutare le problematiche a 360° e preparare quindi osservazioni, proposte e modifiche di legge che tutelino gli interessi di tutti gli operatori della montagna e dei fruitori delle piste da sci. Le leggi ad personam o promosse da lobbies non potranno mai accontentare tutti, ma soltanto alcuni gruppi di interesse senza considerare le conseguenze infauste per altri. La montagna ha bisogno del rispetto degli equilibri e dei ruoli di ognuno, senza prepotenze perché chi ci rimette è il comparto montano, pertanto il turismo e quindi tutti noi. Qualche volta mi chiedo, in modo provocatorio, se lo scopo della legge nazionale 363, di dettare norme in materia di sicurezza nella pratica non agonistica degli sport invernali da discesa e da fondo, era raggiungibile scrivendo semplicemente un articolo in cui si affermava che esiste il decalogo o dodecalogo dello sciatore, regolando così gli sport sulla neve e lasciando in carico del fruitore la responsabilità del proprio comportamento in pista. Abbiamo bisogno di tornare alla semplicità ed al buonsenso, la complessità costa ed è sempre comunque soggetta ad interpretazioni in cui traggono unicamente benefici gli Azzeccagarbugli.

Federico Stelè

FISPS alla riunione DSI - PIM a Modena Ski Pass

Il 1 novembre si è tenuta l'assemblea che ha traghettato ufficialmete il DSI nella nuova associazione PIM. A rappresentare Cesare Girardi per FISPS erano presenti Vincenzo Gagliardi (Abruzzo), Federico Stelè (FVG) e Mirco Ravaioli (Marche) - tutti e tre già iscritti in DSI.  Nicola Bernacca, in veste di delegato Akja per la Provincia di Bergamo, è stato invitato da Del Bò a presentare il progetto "Mario il Volontario".

 

Bernacca ha dunque portato a Del Bò ed a tutti i presenti i saluti da parte dell’assessore Protezione Civile della Provincia di Bergamo Fausto Carrara ringraziando il Presidente DSI per l’invito a rappresentare il progetto “Mario il Volontario”.    Il libro, terminato a inizio 2010, è uno strumento educativo per i bambini
delle scuole primarie di 3^ 4^ 5^ e riguarda la sicurezza di tutti noi e sul ruolo della PC come osservatore della natura e dei suoi segnali, prevenire le calamità naturali e intervenire prontamente in favore della popolazione.   Carrara si è posto l’Obiettivo di far conoscere la PC a tutta la popolazione bergamasca attraverso la diffusione di questo testo, perché qualunque cittadino può dare un concreto aiuto a far si che il territorio rimanga sicuro e contribuisca attivamente qualora si verifichi una calamità naturale.

Due parole sul SOGGETTO MARIO: si è deciso di rappresentare un volontario, molto attivo, e che fosse rappresentativo della maggioranza dei volontari. E’ vero che non ha le sembianze di un super eroe, ma è proprio la sua comune immagine che diffonde senso si serenità e protezione. Per i bambini il nonno Mario.

Chi è Mario: Mario Angelo Suardi, Presidente volontario dell’AIB Trescore Balneario.

Aggiornamento a Forni di Sopra

 

Nella giornata di ieri, 20 ottobre, alcuni associati del nucleo di Forni di Sopra hanno partecipato ad una sessione di ripasso organizzata dalla Scuola Regionale FISPS del Friuli Venezia Giulia.

I partecipanti hanno ripassato alcune delle manovre più complesse e che, fortunatamente, si verificano più raramente: rimozione del casco, applicazione del collare, uso del materasso a decompressione.

Maggiori informazioni ed alcune immagini sono disponibili nel sito della Scuola FISPS del Friuli V. G.

 

Consiglio Regionale Piemonte

Sabato 16 Novembre è convocato il Consiglio Regionale, aperto alla scuola (alla quale si richiede attiva partecipazione) e agli iscritti interessati. La riunione si terrà a partire dalle ore 10 al seguente indirizzo:

Centro Medico Sportivo Helix

Via Asti, 24

12011 - Borgo San Dalmazzo (CN)

 

OdG

Relazione Presidente sulla riunione Consiglio Federale Nazionale di Ottobre Commissione Regionale; nomina di Gigi Bertaina quale rappresentante FISPS e costituzione di una commissione tecnica FISPS a supporto delle attività istituzionali.

Esame capitolato assicurazioni e decisione inerente la copertura assicurativa 2013-1014.

Preparazione della prossima stagione.

Situazione Valle d'Aosta e decisioni organizzative
Situazione Bielmonte e decisioni organizzative

Completamento anagrafica Soccorritori per tesseramento

Sito internet

Relazione Direttore Scuola sull’assemblea Scuola Nazionale

Nuovi corsi
Aggiornamento Istruttori

 

Si attendo eventuali proposte per altri argomenti, da inserire in OdG.

Prego i partecipanti di confermare la presenza, oltre che l'eventuale adesione al pranzo sociale previsto alla fine dei lavori.

Cordiali saluti a tutti, Claudio (con Piero, per quanto concerne la Scuola).

 

Scuola e Federazione in Assemblea a Bergamo

Weekend ricco di eventi per la Federazione! Sabato 12 ottobre si è riunita la Scuola Nazionale presso il Palamonti in Bergamo con due tavole rotonde. Da una parte i Direttori delle Scuole Regionali in riunione con il Direttore Nazionale Marco Gaffuri per fare il punto sulla situazione, verificare il nuovo regolamento, approvare il bilancio ed organizzare le prossime attività.   Sono stati eletti tre nuovi Istruttori Nazionali.   Nella sala multimediale invece gli Istruttori intervenuti hanno scambiato idee ed impressioni sotto la supervisione di Roberto Buratti che ha delineato i lavori futuri per presentare le nuove slide per le lezioni teoriche della scuola. Un buon pranzo offerto dalla Scuola Nazionale ha allietato i partecipanti.  Tanto il lavoro da fare ma anche tanto l'entusiasmo.    Domenica 13 si è riunito il Consiglio Direttivo Federale capitanato dal nostro Presidente Cesare Girardi.   La sede non poteva che essere la Fiera Alta Quota di Bergamo.   Tanti gli argomenti trattati in primis il riassetto delle sezioni.   A seguire l'Assemblea Federale aperta a tutti gli iscritti.  

La Segreteria Nazionale ringrazia tutti gli intervenuti per l'apporto dato ed in particolare Nadia Morotti e la sua Akja che si sono operati per l'organizzazione dei due eventi ed hanno messo a disposizione la propria sede e lo spazio fieristico (molto bello come sempre) come punti di incontro.

 

 

Aggiornamento Sanitario&Tecnico per i pattugliatori marchigiani

Il 28 settembre a Frontone si è tenuto un aggiornamento tenuto dalla Scuola Regionale Marche con il supporto di due istruttrici della C.O. 118.

Sono state riviste le nozioni basi e le tecniche di primo intervento in caso di trauma fino ad affrontare scenari più complessi grazie alle linee guida fornite dalla Scuola Nazionale.

Con l'aiuto del nostro pattugliatore Davide - TSA del CNSAS ed infermiere professionista 118 - abbiamo simulato un intervento più complesso in zona impervia utilizzando imbragatura e corde.

Gran bel pomeriggio con un'ottima partecipazione.

 

AKJA e la Settimana Europea Rianimazione Cardiopolmonare

FISPS-Akja e FVS, con i loroi istruttori, aderiscono alla Settimana Europea  per la rianimazione cardiopolmonare organizzata da ERC ed IRC e patrocinata per la Lombardia da AREU 118.   La Settimana dal 14 al 20 ottobre, sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del Senato della Repubblica e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevede per l'Italia una ampia gamma di eventi volti a informare le diverse fasce della popolazione italiana circa la rilevanza dell’arresto cardiaco e l’importanza di conoscere e saper eseguire le manovre che possono salvare la vita: manovre semplici, sicure, che chiunque di noi, anche senza una preparazione sanitaria specifica, è in grado di attuare quando è testimone di un arresto cardiaco.



Il progetto comprende una campagna di sensibilizzazione attraverso i media e il web, incontri e manifestazioni pubbliche con la partecipazione di operatori sanitari e del soccorso, iniziative nelle scuole e nei luoghi di lavoro e di divertimento. Questi gli impegni della nostra associazione che, come sempre, ha dimostrato particolare attenzione per l'evento e dato grande disponibilità insieme ad altri
istruttori di diverse associazioni:

  • Mercoledì 16 e venerdì 18
    ottobre presso l'iSituto Comprensivo Turoldo di Zogno (BG), incontrerà 11 classi quarte con lezioni teorico pratiche di due ore. Sarà presente anche un medico/infermiere dell’AAT 118 Bergamo;
  • Sabato 19 ottobre,  in Piazza Duomo a Milano “Progetto scuola sicura” con piu di 5000 studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori;
  • Domenica 20 ottobre,  presenza degli Istruttori e dei Pattugliatori Akja presso le postazioni di Bergamo Città Alta, Città Bassa e Treviglio per le dimostrazioni RCP

Tenetevi informati su www.viva2013.it

Leggi tutto

Akja al REAS ed ALTAQUOTA

FISPS-Akja sarà presente anche per questo anno al REAS – Rassegna Emergenza Attrezzature da Soccorso e sicurezza, la fiera leader del settore, promossa dal Centro Fiera di Montichiari (BS), in programma dal 04 al 06 ottobre 2013 presso lo stand di FVS Federazione Volontari del Soccorso, e per il nono anno consecutivo,
con un proprio stand, ad Alta Quota la rassegna dedicata alla montagna in programma dal 11 al 13 ottobre 2013 alla Fiera di Bergamo.

Consiglio Direttivo Nazionale ed Assemblea - Bergamo 13 ottobre

Il Presidente Cesare Girardi ha convocato per domenica 13 ottobre p.v. il C.D.F.

L'appuntamento è fissato alle ore 10.00 presso la sala convegni della Fiera di Bergamo.

Alle ore 11.30 si proseguirà con l'Assemblea Federale che terminerà alle ore 13.00.

Si raccomanda la massima puntualità.

Si rammenta che in Fiera sarà presente uno stand FISPS dell'Associazione Lombarda Akja che potrà essere utilizzato come punto di incontro / ritrovo.

 
ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO DIRETTIVO

-Relazione del Presidente

-Punto su Divise e Sponsor

-Punto su Assicurazione Nazionale

-Congresso Internazionale 2016

-Partecipazione a SKIPASS Modena

-Varie ed eventuali

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA

-Relazione del Presidente

-Relazione del Direttore Scuola Nazionale 

-Approvazione Bilancio Federale 2012-2013 ed Approvazione Bilancio Scuola Nazionale 2012-2013 

-Elezione di un componente del consiglio dei Probiviri, a sostituzione di Luciano Firmani dimessosi dalla Federazione.

-Discussione sulla richiesta di dimissioni del Presidente in carica presentata dalla Sezione Regionale Abruzzo e Sezione Regionale Toscana.

-Varie ed eventuali

Aggiornamento Akja

Domenica 22 settembre si è svolto l’aggiornamento annuale pre stagione
sciistica per i volontari di FISPS-AKJA, svoltosi presso il Monte Poieto,
stazione estiva dove l’Associazione presta servizio. Hanno partecipato 47
soccorritori insieme ai 5 istruttori del CeFRA 118 FVS-Akja. Gli argomenti
trattati sono stati il riaddestramento annuale sulle tecniche di rianimazione
cardio polmonare nel bambino e nell’adulto e l’aggiornamento alle nuove tecniche
di immobilizzazione atraumatica dell’infortunato, come previsto dall’AREU.  I
soccorritori sono stati divisi in 5 campi d’addestramento e sotto l’occhio
attento degli istruttori hanno eseguito le varie manovre, alternandosi nelle
posizioni di “leader” e “secondo”.

Campo addestramento PBLSD

FISPS FVG - ultimo weekend sulle piste da DH

L'assistenza sulle piste si concluderà domenica 15 settembre con la seconda gara di downhill del circuito regionale DH3.

Ad oggi le giornate che hanno visto l’impegno attivo dei nostri associati non sono state molte, la cura del tracciato insieme all’attenzione ed alla preparazione dei mountain-bikers hanno contribuito a mantenere basso il numero degli interventi di soccorso.

Gran parte medicazioni, ma non sono mancati interventi più importanti con l’intervento di elisoccorso.
L’ultimo, in ordine di tempo, si è verificato a chiusura turno di domenica 8. Le procedure coordinate ed imparate ai corsi hanno consentito una buona collaborazione con l’equipaggio dell’aeromobile.

Avvio corso aspiranti Pattugliatori nella Regione Marche

Grazie al contributo della Comunità Montana del Catria e Nerone, sabato 19 ottobre prenderà il via il primo corso per aspiranti pattugliatori per le Marche.

La Scuola Regionale, supportata da quella Nazionale formerà 18 candidati selezionati la scorsa stagione sulle piste dei due comprensori pesaresi.

Il corso, di 200 ore, si terrà in aula (presso la sede della C.M. a Cagli) per 90 ore, mentre le restanti 110 saranno di pratica su pista.

Maggiori info su www.fispsmarche.it 

Riunione Scuola Nazionale

La scuola Federale FISPS si riunisce sabato 12 ottobre presso il Palamonti a Bergamo alle ore 9.

Durante la giornata il Direttore Nazionale si confronterà con i direttori regionali sul nuovo regolamento della scuola, sui programmi della stagione ormai alle porte e sulla candidatura d nuovi istruttori nazionali. Contemporaneamente sarà formato un gruppo di lavoro, al quale potranno partecipare tutti gli istruttori in
regola con l'aggiornamento, per visionare il nuovo materiale didattico e programmare la realizzazione di nuove lezioni multimediali.

Nel pomeriggio è organizzata la visita alla Fiera Alta Quota presso il polo fieristico di Bergamo dove la
sezione FISPS-AKJA sarà presente in rappresentanza di FISPS.

Convegno "Sicuri in Montagna... Sicuri in Pista"

Si svolgerà il 9 novembre il primo convegno incentrato sulla sicurezza in montagna ed in special modo nei comprensori sciistici delle Marche e del Centro Italia.   La location sarà il bellissimo Castello di Frontone da cui è possibile vedere le stazioni del Catria, del Nerone e di Montecopiolo.  L'ente organizzatore è FISPS Marche che ha ottenuto un contributo dal CSV regionale per il progetto (primo della provincia) con il patrocinio della Comunità Montana del Catria e Nerone, del Comune di Frontone, della Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci e del CSV.  Saranno presenti gli enti ed i privati gestori di impianti, Province interessate, il servizio TPL della Regione Marche ed il Corpo Forestale dello Stato.   Tra i relatori il Direttore della Scuola Nazionale Marco Gaffuri, il responsabile regionale della P.C. per il servizio Meteto e Valanghe Dott. Umbero Biagiola e l'Avv. Enzo Vampa.   Sarà un momento di informazione e scambio di idee.  Appassionati di montagna: siete invitati a partecipare! Maggiori info nei prossimi giorni.

FISPS Marche & EUROTRIAL 2013

I Pattugliatori marchigiani sono scesi in campo anche ad Agosto.   Alcuni ragazzi, capitanati dall' I.R. Paolo Campanelli, hanno presidiato per diversi giorni l'infermeria da campo installata all'interno del circuito EuroTrial 4X4 gara a livello europeo per fuoristrada che quest'anno ha avuto come sede il comune di Montecopiolo.   Bella esperienza e "BRAVI RAGAZZI!!!"

Divisa Federale

La nuova divisa federale è pronta! Contatta il tuo presidente di sezione per maggiori info e prenotarla.

Cena sociale FISPS Marche

Venerdì 12 luglio si è tenuta la cena sociale di fine stagione per i pattugliatori marchigiani.   L'appuntamento era presso il noto locale Hakuna Matata di Riccione direttamente sulla spiaggia.   Gran bella serata allietata da una buona cena a base di pesce ed ottima musica oltre ovviamente alla compagnia!   Il Presidente di sezione ha voluto premiare, portando avanti una oramai vecchia ma buona consuetudine, i migliori pattugliatori che si sono distinti nella stagione 2012/2013.   Due targhe sono state consegnate a Marco Cencetti ed a Massimo Barbieri.   Altrettanti premi sono stati consegnati ai gestori del Catria (Oradei) e dell'Eremo (Brandi), per ringraziarli per la fedeltà prestata in questi anni.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© F.I.S.P.S. Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci - C.F. 07870690158 - Web Design by M.R. - Contenuti Riservati